24 Ottobre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Al Giol come allo Zugni Tauro? I presupposti sembrano esserci tutti...

06-03-2015 15:19 - News Generiche
All´andata prendemmo la strada che portava verso Feltre, al termine di una settimana un pò movimentata, con la squadra reduce da due sconfitte consecutive e dalla fresca eliminazione dalla Coppa Italia ad opera la Mestrina. La reazione fu ottimale ed il risultato ne divenne la più logica e naturale conseguenza, con i due gol decisivi messi a segno, ironia della sorte, proprio dal capitano e dal suo vice, vale a dire Michele Benetton e Lorenzo Cittadini. Ora come quattro mesi fa, un successo rappresenterebbe linfa vitale per il nostro cammino e sarebbe inoltre molto molto utile per tenere sempre accesa quella flebile speranza che di nome fa play off. Di fronte la sorte ci riserva un avversario non facile, capace nell´arco dell´intera annata, di mettere il bastone tra le ruote a diverse big, non ultimo il Vittorio Falmec, piegato domenica scorsa allo "Zugni Tauro" dalla decisiva zampata messa a segno da Flavio De Lazzer. Una squadra partita in sordina ad inizio stagione, che ha però dimostrato cammin facendo di avere tutti i numeri per ben figurare in categoria, con un progetto serio ed indissolubilmente legato alla valorizzazione dei giovani. Al "Giol" la squadra di Armenise dovrà sicuramente fare a meno dei due squalificati Ganz e Del Din e lo stesso dovrà fare dall´altra parte della barricata Albino Piovesan con Pavan, espulso negli ultimi minuti della gara giocata a Mestre la scorsa settimana.
Quel che si presenta all´orizzonte sarà dunque un match aperto a qualsiasi tipo di soluzione finale ed in questa chiave, decisivi più che mai saranno l´approccio ed il tasso di concentrazione che la squadra saprà mantenere durante tutto l´arco dei 90´, con la speranza che la dea bendata possa in tutti i sensi strizzare l´occhio per una volta anche dalla nostra parte.
Si gioca domenica a S. Polo di Piave con fischio d´inizio fissato per le ore 15.00. A dirigere l´incontro sarà, ironia della sorte, lo stesso arbitro dell´andata, ossia il Sig. Mozzo di S. Donà di Piave, il quale sarà a sua volta coadiuvato dai collaboratori di linea Sig.ri Zingarlini di Mestre e Peruzzetto di Conegliano.

Fonte: Ufficio stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it