11 Maggio 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Esordio bomba al "Memorial Gallego"!

05-05-2015 13:54 - News Generiche
LIAPIAVE - OPITERGINA 9-2

LIAPIAVE: Tonello, Tintinaglia (st 19´ Tonon), Sossai, Bitri (st 16´ Truccolo), Cappellotto, Nadalin, Lorenzon (st 25´ Ndoja), Daniotti, Manzan, Bin, Zefi (st 30´ Zuanetti). All. Piovesan
OPITERGINA: Pellin, Facchin, Cescon, Basciano (st 30´ Amistani), Shera, Busato, Veronelli (st 27´ Turrin), Cecchetto, Fedrigo (st 30´ Mattiuzzo), Benedet (st 25´ Tesser), Cenedese (pt 30´ Trevisan). All. Silboni
ARBITRO: Modesto di Treviso
RETI: pt 15´ Veronelli, 23´ Bin, 28´ Bitri (R), 35´ Zefi; st 5´ Zefi, 9´ Fedrigo, 17´ Cappellotto, 19´, 25´ e 34´ Manzan, 37´ Bin
NOTE: Espulso Facchin al pt 28´ per doppia ammonizione. ammoniti Bitri, Tintinaglia e Ndoja

Esordio col botto per i nostri ragazzi al prestigioso Memorial Gallego, al termine di una partita il cui risultato, praticamente da solo, aiuta a sottolineare la straordinarietà della prestazione sciorinata dall´intera squadra per tutti i 70´ di gioco.
Brevemente raccontiamo la scansione delle nostre reti, alcune delle quali davvero di pregevole fattura: sotto di una rete dopo un quarto d´ora, il Liapiave propone una reazione veemente ed il pari viene confezionato al minuto numero 23 da Lorenzo Bin, la cui punizione dal limite si rivela imprendibile per l´estremo opitergino. Il sorpasso lo firma invece Bitri dal dischetto, trasformando impeccabilmente il penalty conquistato da Manzan. In chiusura di prima frazione, spazio al gol forse più atteso da un sacco di tempo, perchè a siglarlo è quel Benard Zefi reduce da una stagione oltremodo sfortunata complici i molteplici problemi al ginocchio che l´hanno tenuto fuori dai giochi quasi per cinque mesi: il suo tap in sotto porta non è difficilissimo, ma la gioia che ne consegue è giustificatamente tanta, ancorché condivisa con l´intera squadra.
La ripresa si riapre così come si era chiuso il primo tempo, ossia con un´altra rete di Zefi, bravo da posizione defilata a cogliere il palo più lontano con un missile terra aria. Sul 4 a 1 il Liapiave cala un pò la tensione e l´Opitergina dapprima coglie il punto del 4 a 2 con un´infilata centrale di Fedrigo e poco dopo trova anche il 4 a 3 che fortunatamente viene annullato dall´arbitro per una posizione di fuorigioco a centro area. Compreso il pericolo, i ragazzi di Gianni Piovesan ricominciano a correre ed a poco a poco il punteggio comincia ad assumere proporzioni mastodontiche. Il gol numero 5 è a firma di Cappellotto, che al volo dal limite esplode un destro che toglie le ragnatele dall´incrocio. Sarebbe il gol più bello della serata, se poco dopo Manzan non decidesse di inventarsi qualcosa di fuori dall´ordinario: sventagliata di Zefi per il suo partner d´attacco che, posto sul vertice sinistro dell´area, fa rimbalzare il pallone a terra una volta e poi incrocia sul palo lontano con il mancino un tiro che fa sobbalzare in piedi l´intera tribuna, per applaudire una prodezza semplicemente sontuosa. Ispirato da questa gemma, Manzan da fuoco alle polveri per altre due volte in rapida successione, dapprima con una deviazione a centro area, a premiare il cross basso di Daniotti e poi con una punizione dal limite di seconda, che schizza sull´erba umida del prato mottense e piega le mani di Pellin. L´ultima segnatura del match è ad opera dell´ispiratissimo Bin di serata, con un sinistro secco, scoccato da appena dentro l´area.
C´era il timore che il mancato secondo posto in campionato, potesse in qualche maniera aver scalfito il morale della squadra, ma la risposta avuta ieri sera è stata in tal senso secca e decisa ed ora non resta che proseguire su questa strada, per cercare di chiudere positivamente la stagione, onorando al meglio la partecipazione a questo prestigioso Memorial Gallego!

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it