23 Ottobre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

La girandola del gol premia la Mestrina

01-03-2015 19:06 - News Generiche
MESTRINA - LIAPIAVE 3-2

MESTRINA: Niero, Checchin, Danieli, Da Lio, Dal Compare, Abcha (st 45´ Favaron), Samadraxha (st 1´ Reggio), Zanon (st 35´ Olmesini), Gerini, Minio, Mazzeo. All. Vecchiato
LIAPIAVE: Finotto, Bortot, Polacco, Gagno, Cittadini (st 33´ Pavan), Tegon, Dal Mas (st 42´ Abazi), Pettenà (st 26´ Pase), Vettoretto, Benetton, Fiorotto. All. Piovesan
ARBITRO: Lazzaroni di Udine
RETI: pt 31´ Vettoretto; st 2´ Danieli, 9´ Gagno, 18´ Gerini, 40´ Mazzeo.
NOTE: Espulso Pavan al st 39´ per fallo da dietro. Ammoniti Da Lio, Bortot, Pettenà. Spettatori 400 circa

Va alla Mestrina lo scontro play-off giocato al Baracca. A far pendere l´ago della bilancia dalla parte dei veneziani, quella famosa serie di episodi che ha baciato in fronte chi, nell´arco dei 90 minuti, c´ha forse messo un pizzico di determinazione in più. Un risultato negativo che, dopo tanto tempo, ci estromette temporaneamente dalla zona play off: con otto gare ancora da giocare e con una classifica che continua comunque a restare abbastanza beneaugurante, tutto si può pensare tranne che la stagione sia già da consegnare agli archivi, è chiaro tuttavia come, per rimettersi in pista, si renda estremamente necessaria la conquista di una vittoria che, ora come ora, manca addirittura da quattro partite.
LA PARTITA: In un primo tempo soporifero e piuttosto bloccato, l´unico sussulto giunge al 31´, minuto in cui Vettoretto disegna su calcio da fermo una parabola maligna che piega le mani di Niero. Per la reazione mestrina, bisogna attendere l´avvio della ripresa ed al primo episodio è gia gol: calcio d´angolo su cui Checchin si produce in una deviazione volante che sbatte contro il palo. Sulla ribattuta il più lesto di tutti è Danieli e per Finotto non c´è nulla da fare. Sulle ali dell´entusiasmo i padroni di casa provano a pigiare il piede sull´acceleratore ed una punizione di Minio viene ben respinta da Finotto in corner. Il Liapiave non sta comunque a guardare ed al 9´ giunge puntuale il nuovo vantaggio: l´azione parte da una rimessa laterale battuta lungo l´out di destra, con un pallone su cui Dal Mas fa il velo per la decisa entrata in area di Gagno, bravissimo in diagonale a pescare l´angolino lontano. A questo punto la partita sembriamo in grado di gestirla noi ma al 18´ tutto ritorna nuovamente in parità: sul settore di destra tardiamo il rinvio lungo ed un rimpallo favorisce Da Lio, bravo a pescare a centro area Gerini che a sua volta, con un destro lento ma preciso, spiazza completamente il portiere ospite. La partita a questo punto è apertissima e anche divertente tanto che, già al 20´, gli ospiti potrebbero tornare in vantaggio per la terza volta: cross al bacio di Tegon da sinistra per Bortot, la cui deviazione aerea da due passi è clamorosamente a lato. Le due squadre continuano ad affrontarsi a viso aperto e l´episodio che spacca la partita avviene intorno al 40´: Pavan si fa soffiare palla sotto la tribuna e poi, nel tentativo di rintuzzare la volata dell´avversario, commette un fallo da dietro per il quale, secondo l´arbitro, ci sono gli estremi per il cartellino rosso. Sulla punizione susseguente, Minio crea scompiglio in area favorendo la deviazione vincente da due passi da parte di Mazzeo. E´ il gol che di fatto deciderà la gara. Senza darsi troppo per vinta, la formazione ospite prova a gettarsi in avanti e negli ultimi cinque minuti riuscirà a creare per ben due volte i presupposti per agguantare il pari, ma in entrambi i casi si rivelerà decisivo Niero con due splendidi interventi su Tegon e Vettoretto.

Fonte: Ufficio stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it