05 Dicembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Manzan in avvio, poi il Sedico rimonta e vince

27-09-2015 17:55 - News Generiche
LIAPIAVE - UNION S. GIORGIO SEDICO 1-2

LIAPIAVE: Fuser, Bortoluzzi (st 40' Boro), Fiorotto, Gagno, Bortot, Tegon I, Manzan (st 19' Dal Mas), Tegon M (st 31' Bianchi), Abazi, Benetton, Florean. All. Piovesan
UNION SGS: Bee, Paganin, De Fina, Colombani, Rimoldi, Bez, Solagna (st 42' Andrighetti), Moretti (st 37' Piccoli), Simoni, Radrezza, Pilotti (st 31' Padovan). All. Raschi
ARBITRO: Mozzo di S. Donà di Piave
RETI: pt 1' Manzan, 30' Simoni; st 36' Padovan
NOTE: Ammoniti Pilotti, Radrezza, Paganin, Andrighetti. Calci d'angolo 5 a 4 per il Sedico. Spettatori 250 circa

Finisce nel peggiore dei modi, una partita iniziata alla grande, con un gol siglato proprio in apertura ed una condotta di gara, nella prima mezzora, tanto autoritaria quanto spettacolare. La vera colpa, se di colpa si può parlare nel calcio, è stata proprio quella di non chiuderla li la partita, sfruttando almeno una delle tre nitide palle gol che abilmente eravamo riusciti a costruirci. Poi, dopo il gol del pari di Simoni, la luce si è un pò spenta e non siamo più riusciti a renderci particolarmente pericolosi dalle parti di Bee, arrivando addirittura ad incassare, a dieci minuti dalla fine, quel gol del sorpasso che alla resa dei conti c'ha costretti a subire il primo ko stagionale. Nonostante tutto, le condizioni per abbatterci non ci sono affatto e nell'analizzare ciò che può essere mancato nel match di ieri, non ci resta che riprendere a lavorare fin da subito a testa bassa guardando con fiducia all'immediato futuro.
IL MATCH: Avvio prorompente del Liapiave, abile a rompere gli indugi dopo appena 25 secondi. A propiziare il gol è Florean, che da sinistra fa partire un traversone al bacio che Manzan è bravo a spingere in rete da due passi con il piattone. Galvanizzata dal vantaggio già maturato, la squadra di casa comincia a giocare in modo tanto armonioso quanto efficace, arrivando spesso e volentieri dalle parti di Bee in maniera peraltro estremamente pericolosa. Al 9' a provarci è Abazi, con un colpo di testa ben calibrato, sul quale il portiere bellunese è costretto ad ergersi a grande protagonista. Pochi istanti dopo è il turno di Florean, con un diagonale mancino che fa letteralmente la barba al palo. Chiude la serie delle occasionissime Mattia Tegon, bravo a raccogliere l'assist di Benetton e a sparare con il destro un tiro a botta sicura che Bee respinge d'istinto con il piede. Nel momento in cui sembriamo avere il totale controllo sul match, ecco arrivare, come un fulmine a ciel sereno, il pari ospite, propiziato da un rimpallo a tre quarti che fa schizzare la palla verso Simoni, tutto solo dinnanzi a Fuser. A quel punto per il centravanti bellunese è un gioco da ragazzi depositare la sfera in fondo al sacco. Punta sul vivo, la squadra di casa sbanda per un paio di minuti ed a momenti non ci scappa il raddoppio ospite, con una conclusione a botta sicura di Solagna che Bortot respinge proprio sulla linea bianca di porta. Nella ripresa, la partita cala notevolmente di tono ed a scuoterla ci prova Benetton, con due azioni personali concluse con due tiri di destro, entrambi tuttavia fuori dai pali. Il tutto sino al minuto numero 35, quello decisivo, con Fuser in uscita bassa apparentemente agevole a farsi scivolare il pallone dalle mani e con il lesto Padovan a recuperar palla e a scaraventarla dentro da due passi. A questo punto il Liapiave sembra non avere la forza per reagire da un colpo così duro, ma al minuto numero 48 riesce comunque a crearsi i presupposti per un pareggio che, alla luce degli eventi, sarebbe stato più che meritato: ad avere la palla buona è Florean, il cui tiro da dentro l'area viene rintuzzato da campione da Bee, autore dell'ennesima parata decisiva di giornata.

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it