23 Ottobre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Ottimo pareggio a Chioggia!

04-12-2011 19:12 - News Generiche
Dario Tonetto, prestazione maiuscola
CLODIENSE - LIAPIAVE 0-0

CLODIENSE: Boscolo L, Barzan, Bellemo (st 32´ Boscolo D), Ballarin, Boscolo D, Malagò, Margherita (st 11´ Nodari), Zuccon, Porcino, Bozzato (st 39´ Schiavon), Zecchinato. All. Vittadello
LIAPIAVE: Minet, Bortot, Furlan, Cagnato, Cittadini, Pase, Baccichetto (st 1´ Abazi), Tonetto, Cattelan, Benetton, Paladin. All. Piovesan
ARBITRO: Raciti di Acireale
NOTE: Espulsi al 20´ st Cittadini e al 40´ st Ballarin entrambi per doppia ammonizione. Ammoniti Bozzato e Nodari. Spettatori 400 circa con buona rappresentanza ospite.

Il pareggio ottenuto a Chioggia, ha il volto di Dario Tonetto, un giocatore umile, tenace, dedito alla causa e sempre bravo a farsi trovare pronto nei momenti in cui la squadra ha bisogno. Un sincero plauso a lui, per la prestazione gagliarda che ha saputo offrire, un grande plauso anche a tutto il resto della ciurma, che in un´occasione così difficile, in condizioni menomate per l´assenza di più di qualche elemento chiave, ha saputo giocare con una tenacia davvero fuori dal comune, strappando un pari che, con un pizzico di convinzione in più, avrebbe anche potuto trasformarsi in un successo pieno. Ma va bene così, perché una volta ancora abbiamo dimostrato di essere squadra e di potercela giocare con tutti, confermando che la posizione di classifica attualmente occupata non è frutto del caso, ma di un lavoro certosino che giocatori e staff tecnico stanno portando avanti con dedizione e caparbietà.
LA PARTITA: L´avvio di ambo le compagini è lento e probabilmente un pò contratto, a causa dell´importanza rivestita dalla posta messa in palio dal match. A poco a poco però la contesa sale di tono, soprattutto grazie al Liapiave, che comincia a prendere in mano il pallino del gioco, spostando decisamente il baricentro in avanti. Cominciano a fioccare così le prime opportunità da rete, provenienti soprattutto dall´asse mancino Furlan-Paladin, che con l´ausilio di Benetton e Cattelan in zona centrale, fanno pervenire a Baccichetto un buon pallone che però il giovane attaccante non aggancia da buona posizione all´interno dell´area di rigore. La più grossa occasione arriva comunque a metà tempo, originata da uno schema su calcio franco egregiamente eseguito, che porta in comoda posizione di sparo Ale Cattelan, il cui sinistro di prima intenzione si rivela però facile preda di Boscolo. E´ l´ultimo sussulto di un primo tempo, che scivola via senza grossi sussulti, ma con continue schermaglie all´altezza della zona nevralgica che esaltano i contenuti agonistici del match.
Nella ripresa escono un pò allo scoperto i padroni di casa, che provano a fare la partita con un pizzico di convinzione in più: in questa chiave l´espulsione di Cittadini al 20´ sembra favorire il furore agonistico dei veneziani, che in realtà viene ben arginato dalla retroguardia ospite. In questo scenario tattico così intricato infatti, Minet è chiamato all´intervento una volta soltanto, ma si tratta di una parata importante, con la mano di richiamo sul primo palo, ad alzare in corner un´autentica bordata del neo-entrato Nodari.
L´espulsione di Ballarin a 5´ dalla fine riporta le squadre in parità e il Liapiave tenta il colpaccio con due punizioni dal limite di Benetton che tuttavia non vanno a buon fine. E quando tutto sembra finito al 49´ lungo la schiena dei tifosi ospiti corre un brivido gelido: sull´ennesimo lungo lancio all´indirizzo di Zecchinato, la sfera schizza in area a beneficio di Boscolo, il quale non ha la freddezza necessaria per battere Minet, pur in posizione favorevolissima. Sarebbe stata una beffa del tutto immeritata per il Liapiave, che porta così a casa un punto prezioso dal fortino della capolista, utile per tener ben saldo il secondo posto in graduatoria alla pari dell´Istrana.

Fonte: Ufficio stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it