25 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Pari in bianco tra Liapiave e Piovese

11-11-2012 16:25 - News Generiche
Altra buona prova per Alberto Paladin
LIAPIAVE - PIOVESE 0-0

LIAPIAVE: Schincariol, Bortot (st 27´ Cittadini), Furlan, Gagno (st 35´ Pase), Albanese, Marcuzzo, Bonotto (st 27´ Abazi), Tessaro, Cattelan, Benetton, Paladin. All. Piovesan
PIOVESE: Fantin, Fornaro, Rossi, Alban (st 25´ Bagarollo), Grigoletto, Giacomazzi, Berenzi (st 15´ Toffanin), Deinite, Gambino, Pasetto (st 44´ Riberto), Molena. All. Groppello
ARBITRO: Sig. Sprezzola di Mestre
NOTE: Espulso al 25´ st Grigoletto per doppia ammonizione. Ammoniti Bortot, Cattelan, Rossi, Alban, Giacomazzi, Gambino, Pasetto.

Terza domenica all´asciutto. Sotto l´aspetto del gol. Terza domenica al bagnato. Sotto l´aspetto del meteo. Consentiteci la battuta, che in realtà, in estremissima sintesi, riassume la sfortunata realtà del nostro ultimo periodo. Tre gare senza gol, tutte e tre giocate sotto una pioggia a catinelle e con terreni di gioco ai limiti della praticabilità. Situazioni oggettive sicuramente non confacenti alle nostre caratteristiche, di fronte alle quali comunque la squadra ha sempre cercato di far fronte, gettando il cuore oltre l´ostacolo e non snaturando quelle che sono le proprie peculiarità, votate al gioco palla a terra e ad un fraseggio nonostante tutto sempre piacevole a vedersi. Ciò che manca a questo punto è solo il gol, perchè occasioni nitide da rete, in ogni gara, ce ne sono sempre almeno quattro o cinque, ma in questo momento (e sempre per questione di centimetri), pare proprio che il pallone abbia deciso di non varcare la fatidica linea bianca di porta. Una situazione verso la quale nessuno si deve comunque sentire particolarmente responsabile, poichè non mancano ne l´impegno ne la capacità di farsi trovare spesso al posto giusto al momento giusto, l´importante ora è non abbattersi, ma continuare con forza a sbattere la testa contro il muro, un muro che prima o poi, di fronte alle nostre capocciate, dovrà per forza cadere giù!
LA PARTITA: Sino a un´ora dall´inizio, i dubbi sul regolare svolgimento della gara sono tanti e tutti fondati, ma la terna arbitrale è fin da subito decisa a giocare ed allora non resta che cominciare. E´ chiaro comunque che il campo, già inzuppato all´inizio, diverrà cammin facendo sempre più pesante e questo non può che essere un problema per uno spettacolo che, su di un campo asciutto, avrebbe potuto essere scintillante, vista la cifra tecnica vantata da ambo le compagini.
Nel primo tempo, complice anche un vento forte e fastidioso, il gioco stenta a decollare e per veder qualche tentativo in area avversaria, bisogna attendere sino alla mezzora, allorquando Cattelan prima costringe con il sinistro Fantin alla deviazione in angolo e poi, sul fronte opposto, mette a soqquadro la retroguardia ospite, brava comunque a salvarsi sempre in calcio d´angolo.
La ripresa è invece di ben altro tenore: i ragazzi di Piovesan cominciano a macinare gioco con continuità micidiale per la Piovese, tutta ripiegata a protezione dei propri 16 metri. Il primo tentativo è di Paladin al 12´, con una conclusione conseguente ad una serpentina in area, respinta da Fantin in maniera goffa ma efficace. Poi è la volta di Cattelan, prima con un destro da posizione defilata che sfiora il palo e poi con un colpo di testa da ottima posizione su cross col contagiri di Abazi, che stavolta il palo lo sbuccia letteralmente. La Piovese rimane in 10 e la pressione dei locali aumenta, se possibile, ancor di più: ci provano nell´ordine Cittadini e Tessaro da fuori area, ma il pallone non vuol proprio saperne di entrare. In chiusura poi, quasi non ci scappa la beffa, su azione di rimessa impostata da Molena e chiusa da Gambino, ma Schincariol e soci fanno buona guardia. Finisce così 0 a 0 ed i rimpianti per quello che poteva essere ed ancora una volta non è stato, sono tanti. Rimpianti da trasformare in rabbia agoonistica per andare a Nervesa con la giusta voglia di riscatto!

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it