26 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Sfatato il tabù Mirano ed è vetta solitaria!

03-10-2011 21:46 - News Generiche
Ale Cattelan: decisiva la sua doppietta
MIRANESE - LIAPIAVE 0-2

MIRANESE: Cimino, Simionato, De Rossi (pt 36´ Peruzzo), Boscolo (st 18´ Tordin), Pavan, Mazzaro, Girardi, Rigon (st 12´ Pasinato), Sanatagata, Briglia, Bisiol. All. Rossi
LIAPIAVE: Minet, Bortot, Furlan, Albanese, Calzavara, Pase (st 18´ Tommaseo), Bozzetto (st 34´ Malaj), Tessaro (st 40´ Cagnato), Cattelan, Benetton, Paladin. All. Piovesan
ARBITRO: Vignaga di Vicenza
RETI: pt 15´ e 45´ Cattelan.
NOTE: Ammoniti Boscolo, Furlan e Cattelan. Espulso al 18´ st Minet per fallo da ultimo uomo. Spettatori 200 circa con larghissima rappresentanza ospite.

Una domenica bestiale. In un sol colpo, il Liapiave è riuscito a sfatare il tabù Mirano ed a balzare in vetta in solitaria. Chi l´avrebbe mai detto, soprattutto ripensando ad un avvio di Coppa (vedi Oderzo) un pò stentato? Forse in pochi ed invece, grazie alla cultura del lavoro inculcata nella testa dei propri giocatori da mister Albino Piovesan ed allo straordinario spirito di sacrificio palesato dall´intera rosa in questo avvio di campionato, eccoci di fronte ad una realtà tanto diversa quanto piacevole.
Ieri per esempio, su un campo assai difficile per mille motivi ed al cospetto di una formazione come la Miranese di immenso valore, la risposta del Liapiave è stata straordinariamente positiva, grazie ad un primo tempo in cui la squadra ha rasentato la perfezione per qualità e continuità di gioco ed una ripresa assai intelligente, in cui si è deciso di gestire la situazione di doppio vantaggio senza forzare la mano e respingendo colpo su colpo i tentativi continui ma confusi della compagine locale. Uno spartito che non ha mutato i propri connotati nemmeno quando si è rimasti in 10 per l´espulsione di Massimo Minet e che ha avuto come unico vero "aiuto" il penalty calciato sulla traversa dall´ex di turno da Michele Santagata.
Bene così insomma, per una classifica che comincia a tingersi di colori davvero vivaci, anche se pare assolutamente prematuro fare calcoli di qualsiasi tipo, soprattutto per una squadra dall´età media piuttosto bassa, partita anzitutto con la volontà di disputare un campionato tranquillo, che ora deve cavalcare l´onda dell´entusiasmo senza tuttavia pensare che il più sia già stato fatto.
LE RETI: A decidere il match la doppietta di Ale Cattelan, in gol al 15´ grazie ad un grande opportunismo che gli ha permesso di credere ad un possibile errore in fase di disimpegno da parte di Mazzaro, per poi battere con grande freddezza l´estremo Cimino ed in gol sul fil della sirena del primo tempo, per merito invece di un´autentica prodezza balistica in mezza rovesciata a suggello di uno splendido traversone mancino da parte dell´inesauribile Igor Furlan.
Prima e dopo il Liapiave ha avuto altre opportunità per allargare ulteriormente la forbice del risultato, soffrendo in maniera decisa solamente in occasione del rigore fallito da Santagata, ma tanto è bastato per abbattere finalmente il tabù da incubo chiamato Mirano.


Fonte: Ufficio stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it