20 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Splendida vittoria di squadra contro l´Istrana!

05-10-2014 17:37 - News Generiche
LIAPIAVE - ISTRANA 3-1

LIAPIAVE: Finotto, Bortot, Fiorotto, Pettenà, Cittadini, Tegon, Menegaldo (st 22´ Gagno), Pase, Asllani (st 18´ Dal Mas), Benetton, Abazi. All. Piovesan
ISTRANA: Berti, Riello, Furlanetto, Conte, Calcagnotto, Gallina, Pesce, Doria, Franchetto (st 41´ Dartora), Favaretto (st 25´ Fabrin), Bonetto (st 14´ Biundo). All. Marchetti
ARBITRO: Fiorentin di Padova
RETI: pt 23´ Asllani; st 13´ Menegaldo, 26´ Biundo, 48´ Abazi
NOTE: Espulso al st 38´ Calcagnotto per doppia ammonizione. Ammoniti Asllani, Dal Mas, Bonetto, Doria, Fabrin. Calci d´angolo 3-3. Spettatori 250 circa

Carattere, cuore e grinta. Queste le armi che hanno permesso ai nostri ragazzi di vincere la tenace resistenza di un Istrana mai domo, nel contesto di una gara in cui a regnare sovrano è stato un equilibrio rotto solamente dalla nostra maggiore lucidità sotto porta. Le occasioni infatti le hanno avute entrambe le squadre, con la sola differenza che noi siamo stati molto più bravi a capitalizzarle. Bene così dunque. Anzi, benissimo: una volta ancora infatti, abbiamo dimostrato di essere squadra sia sotto l´aspetto organizzativo e nella copertura di tutti gli spazi in campo, sia nel fare quadrato nei momenti di difficoltà che la partita di volta in volta presenta ed è proprio quest´ultimo aspetto che ci fa guardare avanti con immensa fiducia, con l´auspicio che la gagliardia vista ieri, non venga a mancare mai, ne nei momenti positivi come quello attuale, ne nei momenti magari un pò più difficili che la stagione potrebbe prima o poi presentare.
IL MATCH: La gara comincia sui binari di un totale equilibrio che si rompe al minuto numero 22, in occasione del nostro primo gol. A segnarlo è Asllani, bravo a leggere il lancio in profondità di Fiorotto e a beffare Berti con una palombella resa forse ancor più efficace da una leggera deviazione di Gallina. Sulle ali dell´entusiasmo il Liapiave insiste e va vicino al raddoppio con una delle azioni più belle della gara: Benetton imbecca centralmente Asllani, che lavora di sponda per Menegaldo, il cui cross a centro area viene colpito di testa da Abazi, con palla però sopra la traversa. Nel finale di tempo, arriva la reazione dell´Istrana, dapprima con una punizione dal limite di Bonetto a lato e poi con un´occasionissima per la testa di Franchetto, che a colpo sicuro ha colpito da due passi in pieno la traversa. In apertura di ripresa, ancora ospiti pericolosissimi con una punizione dai 25 metri di Furlanetto che colpisce la base esterna del palo. Pochi istanti dopo è Finotto ad ergersi a grande protagonista con un duplice intervento su tiri ravvicinati che hanno avuto davvero del miracoloso. La sfuriata dell´Istrana si esaurisce al quarto d´ora con un altro pallone d´oro fatto recapitare a centro area per Franchetto, il cui sinistro è però finito alle stelle. Un Liapiave un pizzico in difficoltà trova la forza per reggersi in piedi ed addirittura per pescare il jolly del raddoppio. Break in zona centrale di Pettenà, che porta palla per una decina di metri e smarca poi Menegaldo sul filo dell´offside con un lancio illuminante: a fare il resto ci pensa poi lo stesso Menegaldo, con un diagonale dalla millimetrica precisione che Berti può solamente guardare. A questo punto (siamo al 21´) la partita sembra in ghiaccio ed invece, a ridosso della mezzora, passiamo dal potenziale 3 a 0, con una favorevolissima occasione non capitalizzata dal duo Abazi - Gagno, al 2 a 1, con la veloce ripartenza degli ospiti che mettono Franchetto in condizione di servire a Biundo il più comodo dei tap in. E´ a questo punto che il Liapiave serra le fila in maniera commovente, non concedendo più nulla e sfiorando invece il 3 a 1, con una punizione dal lato corto di Pase, che Berti alza sopra la traversa a mani aperte. Una gioia rinviata solamente di qualche minuto e più precisamente al 48´ allorquando Gagno decide di andarsene tutto solo lungo l´out di sinistra e di servire poi Dal Mas che a sua volta fa viaggiare il pallone verso Abazi, il cui sinistro a botta sicura prende in contro tempo Berti e fa esplodere in un urlo liberatorio tutto il "Giol"!

Fonte: Ufficio stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it