05 Dicembre 2020
Le interviste

Benetton tra i leader del Liapiave capolista: "Piedi per terra"

Interviste
26-10-2011 - Intervista a Michele Benetton
Pomeriggio di pioggia, campi che cominciano ad appesantirsi e quelli con i piedi buoni sanno che cominceranno le prime difficoltà, i primi fastidi. Ma la qualità, alla fine, supera tutto e c´è chi, come Michele Benetton (nella foto), vice capitano e cardine di lungo corso del Liapiave, sa che è tra quelli che deve prender per mano la squadra, in questo momento capolista del girone B di Eccellenza, per puntare in alto. Proprio con Benetton, autore finora di tre reti in stagione (due in campionato, uno in Coppa), tastiamo il polso in casa Liapiave dopo il ritorno alla vittoria (0-1 a Feltre).

"Siamo contenti di essere ritornati al successo e di aver riscattato subito il ko di sette giorni prima contro l´Opitergina - attacca Michele classe ´86 - diciamo che quella partita, persa 3-0, ci è servita un po´ per capire i nostri limiti e per evidenziare che se non giochiamo al 100 per cento delle nostre potenzialità, non otteniamo i risultati che vogliamo".

Il centro di Cattelan che ha "matato" la Feltrese ha permesso al "Lia" di ritornare a guardare tutti dall´alto, da soli, con 18 punti in saccoccia. "Siamo una squadra molto giovane - spiega Benetton - è chiaro che questo inizio molto positivo di stagione ha sopreso un po´ anche noi stessi. L´entusiasmo c´è, siamo carichi e vogliosi di far bene, ma non dobbiamo montarci la testa, bisogna tenere alta la guardia, perchè sappiamo che le avversarie sono tutte agguerrite, a cominciare dalla corazzata Clodiense".

L´anno scorso vice capocannoniere alle spalle del cecchino Sabatini, quest´anno Benetton ha in avanti due colleghi pronti a fare altrettanto bene come Cattelan e Paladin. "Non è importante chi segna, ma vincere e fare prima possibile i punti necessari a salvarci. Dopo le tre stagioni con mister Morandin, l´avvento di Piovesan ha creato una sorta di nuovo entusiasmo dando vita ad una concorrenza importante tra tutti noi, dove tutti lavoriamo sodo per metterci in mostra, e questo lo vedo soprattutto tra i giovani, vogliosi di mettere in difficoltà le scelte del tecnico".

Ti manca la serie D? "Mah, no, assolutamente. Diciamo che qui a Liapiave mi sento a casa, sto benissimo e penso a far bene in questa categoria che è comunque molto impegnativa. Le favorite? Su tutte come detto la Clodiense, poi l´Opitergina, anche se al momento è un po´ in ritardo. Istrana? Hanno molto entusiasmo che si portano dietro dalla promozione. Faranno bene".

Domenica arriva l´Edo Mestre, squadra un po´ in difficoltà di risultati. "Non li conosco bene, ma qualche nome importante ce l´hanno - chiude Michele - dovremo giocare una gara attenta ed essere concentrati, ma abbiamo i mezzi per imporci, senza paura".

Con un Benetton pronto a dare sempre il suo grande contributo di qualità e quantità...

(Articolo tratto dal sito www.venetogol.it)

scritto da VenetoGol
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it