28 Gennaio 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Contro la Feltrese una rimonta da favola!

16-09-2013 12:18 - News Generiche
Nico Lopez, suo il gol dell´1 a 1
LIAPIAVE - FELTRESE 3-1

LIAPIAVE: Finotto, De Nadai, Fiorotto, Pase, Cittadini, Bortot, Mattiuzzo, Tegon, Lopez (st 28´ Abazi), Benetton (st 46´ El Bakhtaoui), Vettoretto (st 40´ Bonotto). All. Piovesan.
FELTRESE: Bee, Del Din, Bressan, Scalet (st 13´ Ganz), Polesana, Da Riz, Giazzon, Armenise, Argenta (st 26´ Sokanovic), Mele, Pellicanò (st 35´ Fossen). All. Marchetti.
ARBITRO: Tesolin di Portogruaro.
RETI: st 5´ Mele, 17´ Lopez, 22´ Benetton, 45´ Cittadini
NOTE. Espulso Del Din per doppia ammonizione al 21´ st. Ammoniti: Vettoretto, Mattiuzzo, Polesana, Armenise. Spettatori 250 circa.

I motivi per essere felici sono davvero parecchi: anzitutto perchè abbiamo rotto il ghiaccio ed era importante farlo subito per dimenticare in fretta e furia il pateracchio di Ponzano. In secondo luogo la prestazione, di buon livello per tutta la gara, con picchi verso l´alto soprattutto nella ripresa, quando abbiamo avuto i nervi saldi e la lucidità per tentare la rimonta, sempre però attraverso il gioco. Di riflesso, la reazione, figlia di un gruppo che si sta cementando sempre più, con vecchi e nuovi che stanno lavorando alacremente per migliorare l´intesa, sia dentro che fuori dal campo. Infine, altra soddisfazione non da poco sotto il profilo societario, l´aver finito la gara con ben sei giovani contemporaneamente in campo: ai tre che avevano iniziato il match, Finotto, De Nadai e Pase, si sono infatti aggiunti in corso d´opera Abazi, Bonotto ed El Bakhtaoui, quest´ultimo addirittura un classe 97, segno inequivocabile di come il lavoro improntato sui giovani del proprio vivaio e la simbiosi iniziata quest´anno tra prima squadra e juniores, cominci fin da subito a portare i propri frutti, con la speranza che tutti i ragazzi, soprattutto quelli della juniores, comprendano al più presto questo tipo di progetto ed alzino l´asticella dell´intensità e dell´impegno, per arrivare un giorno a vestire in pianta stabile la casacca della formazione maggiore. Come avrete potuto capire, in effetti i motivi per essere contenti sono molti, ma non sono comunque sufficienti per sentirsi appagati, visto che il calendario ci mette già di fronte ad un altro impegno ufficiale, mercoledì sera in coppa contro l´Opitergina, una gara purtroppo inutile ai fini della qualificazione, ma importante per dare continuità ad un percorso di lavoro appena iniziato ed anche per questioni strettamente legate al campanile, visto che si tratta pur sempre di un derby.
LA PARTITA: L´avvio è equilibrato e a provare a spezzarlo ci prova l´ex Vettoretto, che da sinistra converge verso il centro e calcia col mancino trovando pronto in uscita bassa Bee. Qualche minuto dopo, azione analoga, con Tegon a trovare il corridoio giusto sempre per Vettoretto, il cui piattone centra stavolta in pieno il palo, sulla respinta si porta Lopez che prova a scaraventare in porta la sfera, trovando però un miracoloso recupero di Bee. Corsi questi due pericoli, anche i bellunesi cominciano ad alzare il baricentro e l´occasione più ghiotta capita sulla testa di Mele, che da posizione favorevole scheggia la traversa. Finisce il primo tempo: risultato 0-0, conto dei pali 1-1. La ripresa si apre con un vero e proprio fulmine a ciel sereno (in linea anche con la giornata uggiosa di Ormelle): cross da destra di Argenta a tagliare l´area e nuova capocciata dello smarcato Mele, che stavolta non sbaglia. Un gol che avrebbe potuto tagliare le gambe a chiunque, ma non a questo Liapiave, che pian piano si è tolto di dosso qualsiasi paura ed ha continuato a giocare da squadra, creando ben presto i presupposti per il punto del pari con Mattiuzzo, che da 50 metri, scorto il portiere fuori dai pali, ha tentato un vero e proprio numero che è finito alto di un soffio. Una prodezza che avrebbe meritato miglior sorte, ma che ha dato ancora più fiducia ai ragazzi di Piovesa, che al 17´ hanno raggiunto il meritato pareggio. Azione tutta di prima, partita da una rimessa laterale di De Nadai, ben lavorata sullo stretto da Pase e Mattiuzzo, straordinariamente rifinita da Tegon e Vettoretto, che hanno pescato il taglio in profondità di Lopez, bravo in diagonale a piegare le mani di Bee. Non pago il Liapiave insiste e 4´ dopo trova il definitivo ribaltamento: fallo al limite conquistato da Vettoretto (costato peraltro l´espulsione a Del Din) e splendida punizione arcuata di Benetton che scavalca la barriera e muore sotto il sette. Sopra di un gol e di un uomo, la squadra di casa tiene la situazione sotto controllo e crea i presupposti per il 3 a 1 in un paio di circostanze con Abazi, entrato molto bene in gara, con un assolo in contropiede fermato in extremis da Bee e con un cross da destra deviato nettamente con la mano da Polesana. Rigore netto che Vettoretto si fa però parare dall´estremo granata. 3 a 1 che arriva comunque nel finale, su azione d´angolo battuto da Benetton e chiuso con una violenta capocciata da Cittadini, al secondo gol in due partite.



Fonte: Ufficio stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it