20 Settembre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Finisce con un pari l´avventura in Coppa

19-09-2013 00:16 - News Generiche
Buona prestazione di Albi Abazi
LIAPIAVE - OPITERGINA 0-0

LIAPIAVE: Faganello, De Nadai (st 1´ Cittadini), Bozzetto, Gagno, Bortot, Tegon (st 1´ Fiorotto), Bonotto (st 27´ Benetton), Tonetto (st 15´ Mattiuzzo), Abazi, Menegaldo, Asllani (st 34´ Manzan). All. Piovesan
OPITERGINA: Ros, Pizzol, Grillo, Zhovnir, Dassiè, Furlan (st 15´ Calzavara), Pettenà (st 15´ Bonotto L), Bettiol, De Tuoni (st 1´ Zorzetto), Nan (st 1´ Martina), Buoro (st 1´ Peccolo). All. Tossani
ARBITRO: Pasinetti di Venezia
NOTE: Ammoniti De Nadai, Cittadini, Martina, Grillo, Pizzol. Spettatori un centinaio circa.

Finisce in parità l´ultimo atto stagionale di Coppa Italia. Un pareggio a reti bianche al termine di una gara comunque godibile, giocata a buoni ritmi e a viso aperto, senza esasperati tatticismi. Ai punti, sul piano delle occasioni create, avrebbe forse meritato qualcosina in più il Liapiave, ma anche l´Opitergina può recriminare parecchio su una clamorosa palla gol sciupata alla metà esatta della ripresa. Alla fine, calcolando anche che ambo le squadre sapevano di essere eliminate dalla competizione già prima del fischio d´inizio, il risultato può considerarsi comunque soddisfacente per ambo le contendenti, che possono guardare con fiducia al prossimo impegno ormai imminente di campionato.
IL MATCH: Nel primo tempo, a scuotere il torpore dello sparuto pubblico presente a Ormelle, è soprattutto il Liapiave con due grosse occasioni capitate a Menegaldo, incapace di sospingere il pallone in fondo al sacco a due passi dalla porta sguarnita e ad Abazi che, lanciato sul filo del fuorigioco, ha tentato un pallonetto liftato sull´uscita di Ros, che ha terminato la sua corsa sopra la traversa. Nella ripresa, a cominciare meglio sono gli ospiti, ringalluzziti dall´ingresso di Zorzetto e Martina, ma il primo vero tiro è ancora dei padroni di casa con Gagno, che dai 25 metri sfiora di pochissimo la traversa. Poi, la più grande occasione della gara per l´Opitergina, originata da una mischia furibonda nei pressi dell´area piccola, arginata dal salvataggio sulla linea di un difensore locale. Le ultime vere occasioni della gara capitano comunque ancora al Liapiave ed in particolare a Benetton, il cui pallonetto su assist di Abazi risulta completamente fuori misura e allo stesso Abazi, che prima rifinisce per la conclusione di Menegaldo e poi non riesce a raccogliere in maniera fruttuosa la corta respinta di Ros.

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it