27 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Coppa Italia, secondo atto: proviamo a crederci!!!!

23-02-2016 14:10 - News Generiche
Tentar non nuoce! E´ con questo monito che i nostri ragazzi si apprestano ad affrontare il secondo ravvicinato impegno degli ottavi di finale di Coppa Italia Dilettanti, pur consapevoli che, per rimettersi in gioco, servirà contro la Virtus Bolzano un´autentica impresa: vincere con almeno tre gol di scarto e poi mettersi alla finestra e attendere con fiducia l´esito dell´ultimo scontro del triangolare tra i bolzanini ed il Vesna, in programma mercoledì 2 marzo al "Druso" di Bolzano. Aldilà di tutto, ciò che sarà veramente importante nel match in programma domani al "Giol", è quello di onorare fino in fondo questa competizione, che i nostri ragazzi hanno conquistato con pieno merito, grazie al trionfo nella fase regionale della Coppa Italia. Se a questo aggiungiamo poi la sete di riscatto, in relazione a come sono andate le cose non più tardi di due giorni fa in terra giuliana, allora e solo allora capiamo come non possano davvero mancare le motivazioni intorno a questa bella gara che dovremo giocare contro l´indiscussa capolista del girone unico dell´Eccellenza trentina. Un primato non casuale, quello vantato dalla squadra di mister Luca Lomi, dotata di elementi di prim´ordine per la nostra categoria, a cominciare dagli ex professionisti Campo e Kiem, per continuare poi nella lista con i vari Torcasio, Speziale, Dal Piaz e via dicendo. I nomi di grido in casa bolzanina sarebbero molti molti di più, ma li abbiamo volutamente omessi perché non saranno impiegabili nel match di domani: il riferimento va agli squalificati Zentil, Blasbichler, Danieli e Laghi (a proposito di giocatori appiedati dal giudice sportivo, ricordiamo che neanche noi potremo disporre dei vari Boro, Furlan e Dal Bo, tutti espulsi domenica nel match di Santa Croce), a cui si aggiungono gli infortunati Perri, Frendo e Ziviani, assenze che renderanno un pò meno lunga la lista dei nomi a disposizione di Lomi (anch´egli ex professionista da calciatore: a Mezzocorona ha giocato pure assieme al "nostro" Lauro Florean), ma non per questo meno competitiva. Tra gli altri, citiamo infine anche il giovane Lazzari, trevigiano purosangue con cartellino di proprietà del Montebelluna (lo scorso anno ha giocato nell´Eclisse Careni Pievigina), salito quest´anno in Alto Adige per coniugare l´aspetto calcistico con quello legato al proprio percorso di studi.
Sarà dunque, un match bello, un match intrigante, un match tutto da gustare, come del resto si conviene ad una competizione di stampo nazionale: il fischio d´inizio delle ore 15.00 allo Stadio "Giol" di S. Polo di Piave, verrà dato dal Sig. Dell´Oca di Como, coadiuvato dagli Assistenti di linea Sig.ri Ravera di Lodi e Bonomo di Milano.


ECCO COME PRESENTA IL MATCH IL SITO DELLA VIRTUS BOLZANO:

MERCOLEDì DA LEONI COL DEBUTTO NELLA FASE NAZIONALE DI COPPA
La Virtus Bolzano esordirà domani, mercoledì 24 febbraio, nella fase nazionale di Coppa Italia, rassegna alla quale i bolzanini hanno avuto accesso vincendo l’alloro regionale a dicembre nella finale contro il Mori Santo Stefano. Come noto i virtussini sono stati inseriti in un triangolare – valevole per il primo turno – con avversari i triestini del Vesna e i trevigiani del Liapiave.
Ebbene, la Virtus Bolzano scenderà in campo domani pomeriggio sul campo di San Polo di Piave, in provincia di Treviso, contro la locale formazione del LiaPiave. Il match, che avrà inizio alle ore 15, è valido per la seconda giornata del triangolare. Nella prima giornata, disputatasi domenica scorsa, il Vesna ha sconfitto per 2-0 il LiaPiave, che ha concluso la partita in 9 uomini per le espulsione di Boro e Furlano, incassando però la seconda rete solo al 92’.
Il Liapiave si è aggiudicato l’alloro regionale di Coppa Italia, sconfiggendo in finale col risultato di 3-1 il Pozzonovo.
La formazione trevigiana è in corsa per la vittoria del campionato di Eccellenza nel girone B veneto: la squadra allenata da mister Piovesan è attualmente quarta in classifica con quattro punti di ritardo dalla capolista Sandonà e tre dalla coppia Treviso e Vigontina, ma ha giocato una gara in meno rispetto a tutte e tre le squadre che la precedono in classifica.
La Virtus Bolzano, che partirà questa sera alla volta di San Polo di Piave, comanda invece il campionato di Eccellenza del Trentino Alto Adige, con quattro punti di vantaggio sul Bozner e cinque sul San Giorgio.
Contro il LiaPiave mister Luca Lomi non potrà disporre di ben sette giocatori, ovvero gi squalificati Zentil, Laghi, Blasbichler e Danieli e gli infortunati Ziviani, Perri e Frendo.
La Virtus Bolzano giocherà il secondo match del triangolare mercoledì prossimo, 2 marzo, allo stadio Druso di Bolzano contro i triestini del Vesna.
Ricordiamo che la squadra prima classificata nel triangolare accederà ai quarti di finale della rassegna.
C’è un precedente fra il LiaPaiave e una squadra altoatesina, e risale al 18 marzo 2009, quando i trevigiani sconfissero in casa per 1-0 il Maia Alta nel triangolare (vinto poi dai friulani del Muggia) valevole anche in quell’occasione per il primo turno della fase nazionale di Coppa Italia.
Il miglior risultato ottenuto da una compagine regionale nella fase nazionale di Coppa Italia è la semifinale raggiunta nel 2010 dall’FC Bolzano, coi biancorossi del Presidente Franco Murano – al tempo allenati da Antonio Calabrese – che si arresero ai toscani del Tuttocuoio (ora in Lega Pro) dopo aver eliminato Miranese e Monfalcone nel primo turno e la Sanremese nei quarti di finale.

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it