27 Settembre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Da 0-2 a 3-2: spettacolo al Giol!

06-04-2014 18:27 - News Generiche
LIAPIAVE - ISTRANA 3-2

LIAPIAVE: Finotto, Bozzetto (st 35' Parro), Fiorotto, Tegon, Cittadini, Bortot, Mattiuzzo (st 22' Asllani), Vettoretto, Abazi, Benetton, Tormen. All. Piovesan
ISTRANA: Berti, Riello (st 28' Stecca), Furlanetto, Doria, Ardenghi, Gallina, Vidotto, Dartora, Biundo, Favaretto (st 18' Scquizzato), Bonetto. All. Tonin
ARBITRO: Faraon di Conegliano
RETI: pt 10' Bonetto (R); st 7' Bonetto, 10' Abazi, 44' Abazi, 47' Asllani
NOTE: Ammoniti Fiorotto, Bortot, Cittadini, Benetton, Favaretto, Gallina, Dartora. Spettatori 200 circa

Trovare le parole giuste, per raccontare una giornata così, diventa pressoché impossibile. Un'emozione grande, grandissima, che ha lasciato senza fiato un pò tutti, dai giocatori, alla società, passando per i tifosi, che ad un certo punto della partita, con l'Istrana avanti di due reti, hanno visto inesorabilmente scorrere i titoli di coda di un'intera stagione, rinviati tuttavia a data da destinarsi, da una rimonta davvero ai limiti del fantascientifico. Dall'inferno al paradiso in poco più di due minuti insomma, quei due minuti utili al giovane Albi Abazi ed al giovanissimo Mentor Asllani, per perfezionare prima e completare poi la clamorosa remuntada. Ed il cuore grande di questa squadra, sta proprio tutto nel decisivo gol del 3 a 2, partito da una rimessa battuta veloce da Vettoretto per un infaticabile Benetton, che al 92' ha trovato ancora la forza e la lucidità necessaria per spingersi nel cuore dell'area e gettare nel panico più totale la difesa ospite con un perfetto traversone, risolto poi da Asllani con una fantastica rovesciata! Seconda vittoria consecutiva dunque nel giro di una settimana, con un solo problema: di tempo per godere di questo splendido successo ce n'è davvero poco, perchè giovedì si ritorna in campo, per affrontare il Favaro in una delle trasferte più ostiche dell'intero torneo.
LA PARTITA: L'avvio non è dei migliori per il Liapiave, perchè dopo 9' l'arbitro ravvisa gli estremi per il calcio di rigore, per una più che presunta trattenuta di Cittadini ai danni di Biundo. Dal dischetto un ispirato Bonetto non si fa pregare e batte Finotto, che pur aveva intuito la traiettoria del tiro. Ringalluzzita nel morale, la squadra ospite prova a insistere ed ogni qualvolta si mettono in moto Doria, Biundo, Bonetto e compagnia, per la nostra difesa è sempre un pò un problema, di tiri puliti verso Finotto ne arriveranno tuttavia ben pochi, con l'unica grande occasione per il raddoppio sciupata da Biundo, praticamente a tu per tu col portiere di casa. Un pò alla volta intanto il Liapiave comincia ad entrare in gara e l'occasione per il pari la costruisce il duo d'attacco Tormen - Abazi, che dialogano sullo stretto prima di portare al tiro quest'ultimo, ben arginato dalla deviazione di un difensore in angolo. E' ancora Abazi a far gridare al gol verso la fine della prima frazione, con una violenta capocciata su cross di Bozzetto, che finisce di pochissimo a lato della porta difesa da Berti. Le ultime due scorribande offensive del primo tempo, arrivano infine da Vettoretto da una parte, che taglia un bel pallone con l'esterno nel cuore dell'area, laddove fa buona guardia la retroguardia istranese e Tormen dall'altra, che prova a servire Abazi, anticipato e prova poi da posizione quasi impossibile a deviare di testa un pallone che finisce però sull'esterno della rete. Si va al riposo sotto di un gol, ma dopo aver goduto di un primo tempo davvero bello ed emozionante, per merito di ambo le compagini. Al rientro in campo, altro colpo a freddo per il Liapiave, originato da un più che probabile fallo di Bonetto su Cittadini, che dà il via libera all'ex giocatore del Bassano, bravo sullo slancio a superare Finotto e a depositare nella porta rimasta sguarnita. Con due gol discutibili, l'Istrana si ritrova dunque sul doppio vantaggio e per il Liapiave sembra un pò l'inizio della fine, ma a rinvigorire le speranze di rimonta dei padroni di casa, ci pensa l'imprendibile Abazi di giornata, bravo a risolvere una mischia sotto porta. A questo punto il Liapiave insiste, scoprendosi però anche ai contropiedi ospiti, ancor più pericolosi dopo l'ingresso in campo del velocissimo Scquizzato. Ma le occasioni più propizie capitano ai locali, dapprima con un liftato destro a giro di Vettoretto, sul quale Berti fa il miracolo e poi ancora con Abazi, con un perfetto colpo di testa da sottomisura, che trova ancora pronto alla deviazione in angolo il portiere ospite. Sul rovesciamento di fronte Istrana vicinissima al 3 a 1 con una bella azione personale di Scquizzato che smarca Biundo al tiro da posizione comoda: monumentale l'intervento in spaccata di Bortot, a Finotto battuto. Un episodio, a 3' dalla fine, che conferisce nuova fiducia al Liapiave, che al 44' perviene ad un meritato pari, con un altro colpo di testa di Abazi, su cross di Vettoretto. La foga con cui i giocatori di casa riprendono il pallone in fondo al sacco e lo riportano a centrocampo, fa capire quanta sia la voglia di vincere di questa squadra, ampiamente ripagata poi dal gol di Asllani già raccontato prima, che manda letteralmente in visibilio le tribune del "Giol"!

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it