29 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Florean riacciuffa il pari in extremis!

22-11-2015 16:41 - News Generiche
LIAPIAVE - REAL MARTELLAGO 1-1

LIAPIAVE: Fuser, Boro (st 14´ Bortoluzzi), Fiorotto, Gagno (st 22´ Tegon), Bortot, Bianchi, Manzan (st 22´ Dal Mas), Pettenà, Abazi, Benetton, Florean. All. Piovesan
REAL MARTELLAGO: Baldan, Polacco, Molin, Giubilato, Toso, Zugno, Vianello (st 15´ Da Lio), Minio, Gemelli (st 29´ Ciullo), De Tuoni, Di Lalla (st 33´ Bello). All. Vianello
ARBITRO: Scialla di Vicenza
RETI: pt 41´ Di Lalla; st 39´ Florean
NOTE: Espulso al st 49´ Giubilato per doppia ammonizione. Ammoniti Gagno, Dal Mas, Tegon, Baldan. Calci d´angolo 4 a 4. Spettatori 300 circa.

Una bella battaglia sportiva tra Liapiave e Real Martellago, chiusasi con un equo 1 a 1 per quanto globalmente espresso sul campo dalle due compagini. Se da un lato infatti il Liapiave ha sicuramente avuto qualche occasione da gol in più, dall´altro va senz´ombra di dubbio riconosciuto come il Real Martellago sia sceso al "Giol" con il chiaro intento di giocarsi la partita a viso aperto, senza tanti tatticismi, nel tentativo di rendere palese il proprio ottimale momento di forma e con la speranza di dare ulteriore continuità al bagaglio delle quattro vittorie consecutive infilate nell´ultimo mese. Un pareggio sudato dunque, quello strappato in extremis dai nostri ragazzi, verso i quali va spezzata una lancia in relazione anche allo sforzo supplementare del match giocato mercoledì scorso in terra veronese, una fatica che a tratti si è sicuramente fatta sentire, ma che la squadra ha saputo ben mascherare attraverso il cuore, l´orgoglio ed un impianto di gioco come al solito ben consolidato. I risultati degli altri campi poi, non ci hanno fatto ne perdere il secondo posto e ne perdere ulteriore terreno sulla capolista, una giornata in poche parole da non etichettare in maniera assolutamente negativa.
IL MATCH: Per vedere la prima conclusione verso la porta bisogna attendere il quarto d´ora ed a scoccarla è il giovane Di Lalla, con Fuser a far buona guardia del suo palo. La reazione locale è immediata ed è promossa da Gagno, bravo a convergere in area e a tentare una conclusione deviata in corner da un difensore. Cinque minuti dopo, una delle più belle azioni del match, con Florean a lanciare Benetton lungo l´out di destra e ad andare in area a raccogliere il traversone dello stesso compagno di squadra, con un tiro in bello stile di prima intenzione, alto però sulla traversa. Per un altro quarto d´ora la gara cala d´intensità per riaccendersi improvvisamente negli ultimi cinque minuti. Ad accendere la miccia è il gol ospite, al termine di una splendida manovra locale avviata da De Tuoni, rifinita da Gemelli e conclusa splendidamente in porta da Di Lalla. Immediata la risposta locale con Florean, che danza in area palla al piede, ma calcia poi alle stelle da posizione molto favorevole. A riprovarci due minuti dopo è il Martellago, con un tiro in spaccata di Giubilato arginato in corner da Fuser. Sul versante opposto invece, proprio a fil di sirena, a provarci è Pettenà di testa, ma la palla finisce fuori di non più di due spanne.
Nella ripresa gli ospiti sembrano avere la forza e la lucidità per gestire l´esiguo ma importante vantaggio maturato nella prima frazione ed addirittura costruiscono e sciupano al 18´ la palla del raddoppio, con un pregevole cross di De Tuoni raccolto sul secondo palo dall´onnipresente Giubilato, il cui destro radente da pochi metri, finisce la sua corsa a due passi dal palo più lontano. Un pericolo che ha il potere di risvegliare l´orgoglio dei locali, vicini al gol su azione d´angolo con una capocciata di Abazi incredibilmente a lato. E´ il turno poi di Fiorotto con un´incursione in area, conclusa poi da Mattia Tegon con un tiro dal limite a lato non di molto. Un paio di minuti dopo a provarci è ancora Benetton, abile a raccogliere la sapiente sponda di Florean, ma non a trovare il pertugio giusto nell´affollatissima area veneziana. Ed infine, a suon di dai e dai, ecco il meritato punto del pari: sul tentativo da lontano di Bortoluzzi, Baldan è abile a smanacciare, ma nulla può lo stesso portiere ospite quando, sul prosieguo dell´azione, Florean calcia dal basso verso l´alto un pallone davvero imprendibile. A quel punto, con poco più di cinque minuti da giocare, il pareggio sembra accontentare tutti, ma al 93´ il Liapiave ha sui piedi la palla dell´incredibile rimonta, con Benetton molto bravo ad incunearsi in area, ma non altrettanto a superare Baldan con un morbido tocco d´esterno sinistro. Finisce 1 a 1 e forse, è giusto così!


Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it