17 Giugno 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Il derby riserva un boccone amaro, troppo amaro

15-02-2014 19:52 - News Generiche
LIAPIAVE - LIVENTINAGORG 1-2

LIAPIAVE: Finotto, Bortot, Bozzetto (st 29´ Abazi), Gagno (st 1´ Tormen), Cittadini, Tegon, Mattiuzzo, Pase, Lopez, Benetton, Vettoretto. All. Piovesan
LIVENTINAGORG: Zamberlan, Barichello, Battiston, Soncin, Rossi, Cescon, Cavalli, Grandin, Vianello, Polesel (st 14´ Boem), Cattelan (st 38´ Zanusso). All. Marchetto
ARBITRO: Vendramini di S. Donà di Piave
RETI: pt 4´ (A) Bortot; st 4´ Cavalli, 35´ Cittadini
NOTE: Ammoniti Tegon, Zamberlan, Polesel. Spettatori 500 circa.

Nove volte su dieci una partita così la vinci. Per forza di cose. Senza discussione. E sfido chiunque a dire il contrario. Però il calcio è questo, vince chi la butta dentro e agli altri rimane solo il classico rammarico di quel che poteva essere e che invece non è stato. Una brutta botta, non c´è che dire, anche perchè l´attesa che montava intorno a questa gara era parecchia, per diversi motivi, ed è andata delusa per colpa di un risultato decisamente troppo diverso da ciò che il campo aveva effettivamente espresso. Non resta che rialzare subito la testa e guardare avanti, soprattutto ora che il calendario non concede tregua e ti mette subito di fronte a tre scontri in sette giorni estremamente difficili, da affrontare per giunta tutti lontano dal proprio campo, una settimana di fuoco che avrà il potere di decidere il nostro destino. Ed anche su questo argomento sfido chiunque a dire il contrario!
LA PARTITA: L´avvio dei locali è tremebondo e dopo un paio di giri di lancette, Mattiuzzo se ne va sulla destra sfruttando la punizione veloce di Benetton, proponendo poi un assist al bacio che nessuno è in grado di raccogliere nel cuore dell´area. Alla prima sortita offensiva a passare è però la Liventina: punizione battuta dentro senza pretese, i nostri difensori si ostacolano a vicenda facendo rotolare la sfera dentro la propria rete. Reazione veemente del Liapiave, vicina al gol con un bel traversone ancora di Mattiuzzo che Lopez indirizza verso la rete, trovando però una decisiva deviazione di un difensore ospite. Dal corner susseguente Cittadini alza troppo la mira da posizione favorevole. Cinque minuti dopo è ancora Mattiuzzo a sorprendere la disorientata difesa ospite alle sue spalle, ma al momento del tiro, sembra evidente il fallo commesso ai suoi danni da tergo da un difensore avversario in affannoso recupero. Il Lia continua a macinare gioco con facilità disarmante e gli ospiti non hanno nemmeno la forza di ripartire. A metà tempo, è Vettoretto a provarci dal limite ma in questo caso è bravo Zamberlan a distendersi e a deviare in corner. Pochi minuti ancora e stavolta a provarci è Benetton, il cui impatto sulla sfera in mezza rovesciata non è però efficace. Il tempo va così in archivio sul vantaggio ospite e la ripresa si apre così come si è aperta la prima frazione: senza accorgersene infatti gli ospiti pervengono al raddoppio, con un pregevole gesto tecnico di Cavalli in rovesciata. Un incubo, peggiorato dall´infortunio occorso pochi minuti prima a Gagno, costretto forzatamente ad abbandonare il campo. Un incubo da cui i nostri ragazzi faticano nell´immediato a risollevarsi, facendo il gioco di una Liventina, più propensa a distruggere il gioco altrui, che a costruirne di proprio, nonostante l´indubbio vantaggio psicologico rappresentato dal netto risultato a proprio favore.
Superato il momento di impasse tuttavia, la squadra di casa ricomincia pian piano a lavorare ai fianchi l´avversario e a metà tempo, Benetton ha due volte sul sinistro l´occasione per far male su calcio di punizione da ottima posizione. Nella prima, la sfera sfiora il palo di un nonnulla, nella seconda, Zamberlan è miracoloso nello schiaffeggiare in corner, un pallone reso una scheggia impazzita dalla netta deviazione della barriera. Tra l´una e l´altra punizione, bella discesa sulla destra di Vettoretto, bravo a vincere il contrasto col difensore e a proporre poi un altro pallone d´oro per Lopez, anticipato sul più bello da una miracolosa deviazione in spaccata di Battiston. A suon di dai e dai, i padroni di casa accorciano le distanze, con un gol che è lo specchio della gara e cioè con un pallone che neanche stavolta sembrava voler entrare in porta. Il tocco risolutore a due centimetri dalla linea bianca, è di Cittadini. Una rete che ha il potere di scatenare ancor di più il Liapiave, a questo punto sempre più proteso all´arma bianca dentro l´area avversaria. L´unico a spezzare il monologo locale, è stato l´ex Cattelan, con una bella punizione su cui molto bravo in tuffo è stato Finotto. Per il resto, solo Liapiave, con occasioni per Vettoretto, agganciato in maniera tanto netta quanto evidente al limite dell´area, senza che l´arbitro fischiasse alcunché, ma soprattutto con Mattiuzzo, bravissimo a dribblare mezza difesa biancoverde, ma non altrettanto a concludere nei pressi di Zamberlan. Finisce così, con un rammarico esagerato, un derby che avrebbe dovuto avere un esito nettamente diverso.

FOTO E VIDEO: Sono on line sia la video sintesi della gara che le foto più significative scattate dal nostro fotografo ufficiale Nico & Nico durante il derby.



Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it