13 Maggio 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

La Coppa Italia Regione festeggia i 25 anni. Ripercorriamoli tutti...

28-12-2015 20:07 - News Generiche
In attesa di Pozzonovo-Liapiave, VENETOGOL ripercorre la storia di 25 anni della Coppa Italia fra trionfi e ricordi...


Con la finale 2015-16 in programma il 3 gennaio al Comunale di Martellago, il Trofeo Tricolore dell’ Eccellenza (fino a qualche anno fa legato alla Promozione) festeggerà l’ambito traguardo delle nozze d’argento. La conquista della Coppa Italia o la stessa finale Nazionale per i team regionali (Cittadella, Montebelluna e Treviso hanno centrato il trofeo in serie D) è un sogno che negli anni è ingiallito nel cassetto. Ma il detto è: mai dire mai…Il primo passo è però imperniato sulla conquista del trofeo regionale. La rassegna dall’edizione 2003-4 ha accantonato la scrematura a sorteggio nazionale per formulare un Trofeo a setaccio, coordinato da ogni Comitato Regionale. Questo ha dato vita, nella regione Veneto, a una iniziale fase a gironi seguita dai quarti e semifinali per chiudersi con l’assegnazione della coppa.
Nei numeri le 24 edizioni che hanno preceduto l’attuale vetrina, le formazioni della Marca Trevigiana sono al top e hanno fatto la parte del leone con 11 trofei.
Pluridecorati: il Vittorio Falmec con 3 successi e Union CSV-Conegliano (2). Due volte è salito sul podio anche il Legnago (VR). Ecco la vetrina delle vittorie divisa per province: Treviso 11: Union CSV e Conegliano 1905, Vittorio Falmec (3 edizioni), Montebelluna, Cordignano, Opitergina, Ponte/Salgareda, S. Lucia di Piave e Lia Piave. La provincia di Padova segue con un poker di affermazioni corredate dalla presenza nell’albo d’oro da: Casalserugo, Luparense, Piombinese e l’ultimo del Campodarsego. In terza fila seguono Verona con Virtus Vecomp e Legnago Salus (2) e Vicenza che mette in ordine: Camisano, Real Vicenza e ArziChiampo.
Una vittoria l’hanno conseguita l’Union Ripa (BL), l’Arianese (RO) e la Clodiense (VE).
Delle venticinque edizioni disputate c’è parecchio da raccontare. Alla vigilia della finale del 3 gennaio va menzionata la nuova scalata del Lia Piave che in coppa fece strada nel 2008/9 eliminato nella fase nazionale dal Muggia (vittorioso con i gol di Fantina e la superba punizione di bomber Zugna), in un triangolare triveneto che comprendeva anche gli altoatesini dell´Obermais. Da ricordare inoltre l’impresa del Conegliano ’97-’98 e escluso dalla finale dal Moncalieri Torino. Qualche anno dopo la prima finale veneta vinta da un club rodigino, l’Arianese dei bomber Bertipaglia e Crepaldi vide il Ponzano protagonista della finale. Cordignano campione nel 2000-1. L’undici di Bepi Donadel venne escluso in ambito nazionale da Porcia PN e Comano Terme. La “prima” del S. Lucia di Piave ’92-’93 si arenò in semifinale a Civitavecchia al gol del giovanissimo Pane (un allievo del club laziale). In ambito padovano l’ultima impennata riuscì dodici anni a fa al Casalserugo di mr. Poggi che trovò disco rosso davanti al Venegono Superiore (Varese).
Nei tre percorsi nazionali del Vittorio Veneto va ricordato con un pizzico di nostalgia l’eliminazione del ’97-’98 per mano della Civitanovese. Di recente va citata l’eliminazione dal Triveneto dell’ Union Ripa castigato da una cinquina casalinga dalla Sandanielese; due edizioni fa lo splendido assolo dell’ ArziChiampo di Paolo Beggio che al primo esame si lasciò alle spalle Mori S. Stefano e Chions. Poi riuscì l’impresa contro la Pro Settimo Eureka e in semifinale solo il Ponsacco tarpò le ali ai vicentini. Una semifinale però che si rivelò una manna, perché Casarano e Ponsacco, le finaliste, vinsero il campionato di competenza. L’ ArziChiampo e il S. Vito Catania uscite da terze poterono quindi disputare al “Buozzi” di Firenze la “finalina” che ai vicentini regalò l’inattesa serie D.
Da ultimo ricordiamo la piacevole cavalcata 2014-15 del Campodarsego eliminato ai quarti di finale dalla Bustese Milano.

(Articolo tratto dal sito www.venetogol.it)

Fonte: VenetoGol.it
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it