20 Settembre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

La Feltrese passa al "Giol"

04-03-2012 17:06 - News Generiche
Buona prestazione di Mirko Tessaro
LIAPIAVE - FELTRESE 0-3

LIAPIAVE: Niero, Bortot, Furlan (st 42´ Marcuzzo), Cagnato, Calzavara (st 32´ Tonetto), Pase, Abazi (st 28´ Baccichetto), Tessaro, Cattelan, Benetton, Paladin. All. Piovesan
FELTRESE: Cavarzan, Soppelsa, Salvadori, Giazzon, Polesana, Da Riz, Del din, Moretti, Marinelli, Veron (st 19´ Pierguidi), Bressan. All. Marchetti.
ARBITRO: Nube di Mestre
RETI: pt 22´ Veron, 32´ Marinelli; st 10´ Veron
NOTE: Ammoniti Furlan, Salvadori, Soppelsa. Spettatori 250 circa

Brusco ritorno sulla terra per il Liapiave, costretto a subire una rotonda sconfitta per mano di una Feltrese dimostratasi tutt´altro che in difficoltà a dispetto della precaria posizione di classifica occupata. Una sensazione che, d´altra parte, avevamo avuto già alla vigilia della gara, poichè la formazione di Marchetti negli ultimi tempi aveva palesato netti segnali di ripresa, sia sul piano del gioco che sotto il profilo dei risultati, sensazione confermata sul campo da una squadra, quella granata, in palla dal punto di vista fisico e vogliosa di risalire quanto prima la china.
Intendiamoci bene, il roboante punteggio finale di 3 a 0, non ha nulla a che vedere con l´andamento della gara, è chiaro comunque che i bellunesi, grazie ad una prestazione accorta ed intelligente, alla resa dei conti non hanno rubato davvero nulla, ricavando il massimo possibile dalle situazioni offensive, soprattutto di rimessa, che sono riusciti a costruire nell´arco dei 90´.
E il Liapiave? La squadra di Piovesan non ha giocato male, dimostrando di non meritare affatto un passivo così pesante, ciò che davvero è mancato è stato quel pizzico di brillantezza offensiva in più che avrebbe potuto scalfire maggiormente la compostezza della retroguardia ospite, dando l´opportunità ai propri avanti di arrivare alla conclusione in maniera più pulita e ficcante. Per il resto la squadra ha confermato di star bene sul piano fisico, provando a più riprese a sfondare la muraglia avversaria senza disdegnare alcuno sforzo e provando anche a gettare il cuore oltre l´ostacolo, impresa non andata a buon fine al contrario di altre volte in questa stagione.
Se la squadra saprà trarre la giusta lezione da questo tipo di partita, allora e solo allora la gara con la Feltrese si trasformerà in un semplice incidente di percorso, l´importante però sarà ora riprendere subito a lavorare a testa bassa e con il giusto spirito, così da riuscire, di qui sino alla fine, ad incamerare altre soddisfazioni, come quelle vissute sino ad oggi in questo campionato che continua comunque a restare molto positivo.


Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it