17 Giugno 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

La juniores ottiene un successo tonificante

28-03-2013 19:27 - News Generiche
Paladin e Abazi hanno trascinato al successo la juniores
LIAPIAVE - CORNUDACROCETTA 5-0

LIAPIAVE: Schincariol, Baldassar, Ghirardo (st 38´ D´Agostino), Corocher M, Doimo, De Nadai (st 30´ Noale), Abazi, Anzil, Corocher D (st 19´ De Bortoli), Paladin (st 40´ Olteanu), Bonotto (st 35´ Lorenzon). All. Bressaglia
CORNUDACROCETTA: Ismaili, Gallina, Gorda, Giunchi (st 20´ Gallina), Bonetto, De Sordi, Piccoli, Fontana (st 44´ Suman), Zannoni, Chinazzo (st 13´ Bolzonello), Iacobucci (st 1´ Deon).
ARBITRO: Tesolin di Portogruaro
RETI: st 2´, 33´ e 38´ Paladin, 42´ e 44´ Abazi.
NOTE: Ammonito De Sordi.

Splende finalmente il sole sulla juniores, grazie ad un successo tanto rotondo quanto meritato, ai danni di un Cornuda abile a reggere l´urto per tre-quarti di gara, sin quando cioè Paladin e soci non hanno deciso di piazzare l´accelerazione decisiva. Tre punti, quelli appena conquistati, che servivano come l´aria per respirare, ma che non ci hanno ancora consentito di abbandonare definitivamente la zona play out, complici anche i risultati provenienti dagli altri campi, non propriamente favorevoli come si poteva auspicare alla vigilia di questa giornata (il riferimento va soprattutto all´inaspettata vittoria della Feltrese sulla capolista Vittorio). Poco male, già si sapeva che battere il Cornuda non sarebbe stato sufficiente per mettere l´ipoteca sulla salvezza e che le restanti quattro giornate sarebbero state comunque determinanti per raggiungere l´obiettivo, per questo non resta ora che affrontarle con il giusto spirito, cercando di ricavare il massimo dei punti possibili, con la speranza annessa e connessa che anche dagli altri campi possano arrivare notizie confortanti.
LA PARTITA: Primo tempo soporifero, nel quale siamo noi a menar le danze sul piano del possesso, senza tuttavia colpo ferire ed anzi, l´unica vera palla gol della prima frazione è appannaggio degli ospiti, che intorno alla mezzora mancano a tu per tu con Schincariol il comodo tap in dell´1 a 0. La ripresa sarà invece tutta un´altra storia e lo si capisce già al 2´, allorquando Abazi premia con uno splendido filtrante il perfetto taglio di Paladin che a tu per tu con Ismaili non sbaglia l´elegante tocco di sinistro per il gol del vantaggio locale. Sbloccata la situazione, il Liapiave si tranquillizza, forse anche troppo però, perchè per una decina di minuti il possesso passa nelle mani di un Cornuda in verità inconcludente. Un fuoco di paglia fugato alla mezzora dall´eurogol di Paladin da raccontare tutto d´un fiato: un lungo lancio proveniente dalle retrovie, viene corretto di testa da Abazi per il numero 10 di casa, che ricevuta palla al limite, dapprima scherza l´avversario diretto con un doppio sombrero e poi supera il portiere con un morbido pallonetto. Un gol da fantascienza. A questo punto si, la pratica può definirsi definitivamente chiusa, ma un Liapiave non sazio pigia ancora sull´acceleratore, trovando altri tre gol nel breve volgere di 6 minuti. Il primo, in ordine di tempo, è ancora ad opera di Paladin, che sfrutta un errore in fase di rinvio dell´estremo ospite e deposita la sfera nella porta rimasta sguarnita, mentre il secondo e il terzo sono un giusto premio anche per Albi abazi, che prima incrocia di testa un bel diagonale e poi, imbeccato in profondità, supera anche la disperata uscita di Ismaili, prima di insaccare in una porta rimasta ancora desolatamente vuota. Finisce 5 a 0 e tanti auguri di Buona Pasqua a tutti!


Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it