19 Maggio 2019
News
percorso: Home > News > News Generiche

La Juniores si laurea campione regionale e accede alla Coppa veneto!

10-04-2019 19:45 - News Generiche
Capita di cadere. La vera forza sta nel rialzarsi e nel farlo tutti assieme. E noi l'abbiamo fatto, subito.
A distanza di dodici mesi da un'amara e dolorosa retrocessione, che ci ha visti lasciare – per la prima volta nella nostra storia – il campionato Regionale Elite di categoria, infatti, i nostri ragazzi ci hanno riportato lì dove più ci piace stare e dove, in fondo, ci sentiamo a casa.
Lo hanno fatto – va detto – raggiungendo l'obiettivo con due giornate d'anticipo, a coronamento di un percorso iniziato con la vittoria, sotto un sole ancora estivo, sul campo dell'Ardita Breda e giunto a destinazione con i tre punti raccolti all'Opitergium, in un derby primaverile sempre capace di mantenere il fascino e la suggestione che solo certi match sanno trasmettere.
In mezzo, il viaggio.
Ci sono stagioni in cui conta soprattutto arrivare a destinazione, è vero. Ma, volendo guardare per un attimo all'orizzonte, sono lo spazio e il tempo che passano fra partenza e meta – e le esperienze che nel frattempo vanno via via incastonandosi al loro interno – a segnare il passo. Dai roboanti risultati di inizio stagione, alle vittorie chirurgiche proprie di un gruppo che andava assumendo consapevolezza, fino alle cadute più o meno meritate, più o meno nette; si racchiude qui – più che in un trofeo messo a prendere polvere in bacheca – la storia viva di un gruppo di ragazzi in corsa per diventare persone complete, mature e consapevoli. Se poi la corsa è con il pallone fra piedi e se quel pallone finisce in rete, capite bene che le vittorie valgono doppio e assumono un sapore speciale.
Un cerchio apertosi e chiusosi in trasferta – dicevamo –, lontano dalle mura amiche: è arrivato il momento di riportare tutto a casa e di festeggiare assieme, uniti dai nostri colori e da una storia che merita di essere raccontata.

Per un cerchio che si chiude, però, ce n'è sempre un altro che si apre: il treno, quest'anno, non ha ancora raggiunto l'ultima stazione e non sembra aver intenzione di rallentare la corsa. Per chi fosse sceso, non è mai troppo tardi: salga in corsa, ne vale sempre la pena. A prescindere da dove ci condurrà, infatti, il nostro è un viaggio che merita di essere vissuto fino in fondo con entusiasmo, follia e un pizzico di faccia tosta; l'unico modo, in fin dei conti, per non uscirne mai vinti.
Cosa attende i nostri ragazzi da qui all'estate? Il cartello lungo i binari segnala “Coppa Veneto”; se l'appetito vien mangiando, un valido motivo per avere ancora l'acquolina in bocca.
Si tratta oramai della nostra coppa; vinta nel maggio 2016 in quel di Piove di Sacco e persa solo all'ultimo atto nella primavera del 2017.
Se mai ce ne fosse bisogno, ulteriori ragioni per crederci con ancora più voglia e determinazione!!

A tutta la squadra – dai ragazzi, a mister Paolo Cescon, ad Andrea Perissinotto quale dirigente responsabile e Pierino Gandin, molto più di un semplice collaboratore tecnico e, anzi, vera e propria bandiera e punto di riferimento, fino ad arrivare al sempre presente accompagnatore Loris Taborra – un sentito ringraziamento per i traguardi raggiunti e un grossissimo in bocca al lupo per quelli ancora da conquistare!! Sempre forza Liapiave!!



Fonte: Ufficio Stampa

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]