20 Settembre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Mai pareggio fu più dolce: è secondo posto!

29-04-2015 20:03 - News Generiche
LIAPIAVE - OPITERGINA 1-1

LIAPIAVE: Finotto, Pavan, Fiorotto, Gagno, Bortot, Tegon (pt 38´ Polacco), Dal Mas, Pettenà, Vettoretto (st 21´ Pase), Benetton, Abazi (st 1´ Bagnara). All. Piovesan
OPITERGINA: Memo, Burchielli, Zanusso, Bettiol (st 42´ D´Aprile), Dassiè, Teso, Quell´Erba (st 18´ De Filippo), Kanazue (st 42´ D´Aprile), Arnoldo, Morbioli, Bonotto. All. Moscon
ARBITRO: Mezzalira di Varese
RETI: st 8´ Vettoretto, 36´ Bonotto
NOTE: Ammoniti Pase, Teso, Kanazue, Bettiol. Calci d´angolo 5-4 per il Liapiave. Spettatori 300 circa con la presenza sugli spalti di tutta la Scuola Calcio del Liapiave

Non capita molte volte nella vita, ma ci sono occasioni in cui basta un pareggio per essere tremendamente felici. Un punticino utile per coronare una rimonta a dir poco fantastica, che ci ha permesso di trasformare in due mesi una stagione che rischiava di diventare anonima, in un campionato assolutamente straordinario, con un secondo posto finale che ci fa accedere ai play off dalla porta principale, ma che ripaga soprattutto squadra, staff e società del grande lavoro svolto giorno dopo giorno, sia nei momenti positivi, che in quelli bui, che nell´arco di una stagione lunga e faticosa, devono sempre essere messi in conto. Ed è proprio durante queste fasi un pò interlocutorie che sono emersi i reali valori di questo gruppo, non tanto sul piano tecnico, quanto piuttosto sul piano umano e dei valori, una solidità generale sulla quale l´intera squadra ha poggiato tutte le proprie forze facendosi trascinare sino all´ultimo secondo della gara di ieri, lasciando poi spazio a quegli abbracci e a quei sorrisi, che dovranno fungere ora da benzina vitale per il prosieguo dell´avventura. Sulla base dei risultati di ieri, ci siamo guadagnati il superamento del primo turno senza nemmeno giocarlo, un aspetto questo che non guasta, per avere la possibilità di tirare il fiato, di recuperare le forze e di presentarci alla finale dei play off regionali nelle migliori condizioni possibili. A quel punto, la parola passerà però al campo e la speranza di tutti è sicuramente quella di vivere nell´immediato futuro, altre emozioni forti come quelle vissute prima, durante e dopo il derby di ieri!
IL MATCH: La posta in palio è altissima su ambo i fronti e la tensione si respira in maniera più che tangibile, al punto che la gara, nella sua prima parte, fa veramente fatica a decollare. Nella prima mezzora, a risultare leggermente più propositiva è comunque la squadra ospite, abile a produrre ben tre conclusioni verso la porta di Finotto, tutte in realtà non particolarmente incisive. Sul finire della prima frazione, il Liapiave comincia ad aumentare i giri del proprio motore e le chance migliori giungono proprio a due passi dal duplice fischio. Il primo a provarci è Gagno, con un raso tera da fuori parato senza problemi da Memo. Qualche istante dopo è invece il turno di Fiorotto, con un sinistro al fulmicotone dai 20 metri, sul quale l´estremo opitergino è costretto a volare per togliere la sfera dall´incrocio. Nell´ultimo calcio d´angolo del primo tempo, a provarci è infine Bortot, con un colpo di testa su cross di Benetton in realtà troppo debole e centrale.
Nella ripresa invece la musica è fin da subito diversa ed alla prima vera opportunità il Liapiave riesce a passare: l´artefice del vantaggio è Vettoretto, con un destro a giro da fuori sul quale questa volta Memo non può proprio intervenire. Sulle ali dell´entusiasmo, i padroni di casa insistono ed a provarci in serie sono Polacco di testa (palla out) e Dal Mas col mancino (agevole la parata di Memo). Recuperate le forze, gli ospiti ricominciano a mettere la testa fuori dal guscio intorno alla mezzora e le avvisaglie del pari giungono in occasione di un calcio piazzato di Morbioli, che Finotto è bravo ad alzare sopra la traversa. Pari rinviato solo di qualche minuto e siglato da Bonotto, bravo a tagliare da destra verso il centro per raccogliere il prezioso assist di Bettiol e a calciare poi quasi di prima intenzione un pallone assolutamente imprendibile. A questo punto, complici anche il caldo e la tensione, le due formazioni cominciano a tirare un pò i remi in barca, tanto che, a parte un tentativo da sotto misura di Dal Mas, non succederà praticamente più nulla sino al 90´. Come detto prima però, va più che bene così!

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it