27 Settembre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Marca spettacolo: 4 reti al Cordignano e qualificazione in tasca!

19-05-2012 14:50 - News Generiche
Dario Tonetto, gol e grande prestazione
LIAPIAVE - CORDIGNANO 4-0

LIAPIAVE: Soligon, Doimo (st 23´ Cattelan), Bianchin (st 12´ De Bortoli), Tonetto, Noale (st 22´ Olteanu), Boccato, Altoè, Anzil, Meremikwu (st 15´ Zekiroski), Fagaraz, Simonaggio (st 19´ D´Agostino). All. Pollesel
CORDIGNANO: Lot, Caca, Marcon, Rigo, Terzariol, De Faveri, Zanette, Michelet, Bozzon, Rusu, Modolo. All. Poletto
ARBITRO: Fregonese di Conegliano
RETI: pt 20´ Boccato; st 6´ Anzil, 10´ Tonetto, 29´ Anzil
NOTE: Espulso al st 5´ Terzariol. Ammonito Olteanu. Spettatori 150 circa

Meglio di così, si muore. Se alla vigilia dei due tornei ci avessero detto che avremmo chiuso la prima fase di qualificazione con un bottino di nove punti ciascuna ed una differenza reti in netto attivo (+ 4, con 7 gol fatti e 3 subiti su ambo i fronti), forse ci saremmo messi a ridere. Non per scarsa fiducia nei confronti dei nostri ragazzi, quanto per il valore immenso di queste due manifestazioni, che abbiamo però saputo affrontare con il giusto spirito e con una voglia di tenere alta la nostra bandiera a tratti davvero commovente. Ed è così che, a distanza di 24 ore dalla certezza di aver strappato il pass per i quarti del "Gallego", ci siamo presi assai volentieri la soddisfazione del trionfale bis al Torneo della Marca, sbarazzandosi del Cordignano con grande facilità, nonostante i timori di una vigilia in cui c´era la crescente consapevolezza che per ottenere il passaggio del turno almeno un punto avremmo dovuto per forza portarlo a casa. La grande concentrazione con cui è stato affrontato l´appuntamento ha invece fatto si che alla fine i punti potessero diventare ben tre, conquistati grazie ad un´ottima prestazione e a quattro reti, tutte di pregevolissima fattura, che hanno disegnato il 4 a 0 finale.
Gara che, nell´arco dell´intero svolgimento, non è mai stata in discussione, forse anche per il tono dimesso con cui la stessa è stata affrontata dalla formazione di casa. Per sbloccarla ci sono però voluti 20´ ed una splendida azione personale di Mirco Boccato che, dopo essersi sciroppato in solitaria 60 metri palla al piede, è stato atterrato proprio ai limiti dell´area di rigore. Della susseguente punizione se n´è incaricato lo stesso Boccato, che ha disegnato una traiettoria beffarda, superando il sorpreso portiere avversario. Prima del vantaggio in realtà, il Liapiave aveva avuto un´altra grande chance propiziata da un´illuminante apertura di Fagaraz per Altoè, che tutto solo e con un´autentica autostrada dinnanzi a sè, non è però riuscito a superare l´uscita a valanga di Lot. Dopo l´intervallo, i ragazzi di Pollesel sono tornati in campo con ancora maggiore caparbietà per cercare di chiudere anzitempo la pratica ed infatti già al 5´ è arrivato l´episodio chiave: Meremikwu lanciato a rete, viene atterrato da Terzariol. Per l´arbitro si tratta di fallo da ultimo uomo, decidendo pertanto di espellere il difensore rossoblu e assegnando una punizione da posizione favorevole che Anzil ha battuto magistralmente con l´esterno del destro andando a superare inesorabilmente per la seconda volta Lot. Dalla seconda alla terza rete poi, il passo è fatalmente breve: a segnarla è stato questa volta Dario Tonetto, che da vero trascinatore quale è, è riuscito a scavalcare in solitaria l´intera difesa, presentandosi a tu per tu col portiere e battendolo con un piattone a colpo sicuro. A questo punto la gara si è definitivamente chiusa e tra una sostituzione e l´altra ed altre occasioni fallite di un soffio per rimpinguare ulteriormente il bottino, proprio a fil di sirena è arrivata la quarta e ultima rete, con un´altra magia su punizione di Anzil dai 25 metri.

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it