29 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Primo pareggio stagionale per i nostri ragazzi!

21-09-2015 10:06 - News Generiche
UNION QDP - LIAPIAVE 0-0

UNION QDP: Fovero, Serafin, Martina G, Bettiol, Nicoletto, Dall´Armellina, Diomande, Brustolin, Bozzon (st 41´ Vettoretti), Martina A (st 37´ Persico), Carniato (st 30´ De Vido). All. Lanzara
LIAPIAVE: Fuser, Bortoluzzi (st 26´ Boro), Fiorotto, Gagno, Bortot, Tegon I, Dal Mas, Pettenà (st 27´ Tegon M), Florean, Benetton, Furlan (st 37´ Abazi). All. Piovesan
ARBITRO: Duzel di Castelfranco
NOTE: Ammoniti Martina G, Fovero e Gagno. Calci d´angolo 7 a 3 per l´ Union Qdp. Spettatori 200 circa.

Finisce in parità lo scontro tra Union Qdp e Liapiave, un risultato equo, sulla base dei valori espressi in campo dalle due compagini nell´arco dei 90 minuti. Oltre ad essersi spartite la posta in palio infatti, le due squadre si sono spartite anche la supremazia territoriale dei due tempi, con i padroni di casa dimostratisi maggiormente spigliati e volitivi nel primo tempo e con gli ospiti più propensi a tentare il colpaccio soprattutto nella ripresa. Ed è proprio ripensando alla seconda frazione di gioco, che ci viene un pizzico di rammarico, nel senso che le occasioni da rete create sono state davvero parecchie e tutte alquanto pericolose, il concetto espresso prima riguardante l´equità del punteggio finale non muta comunque di una virgola ed in tal senso, il punto strappato su un campo difficile come quello di Farra, va dunque messo nel carniere con moderata soddisfazione.
IL MATCH: Un Qdp desideroso di trovare la prima vittoria stagionale, si dimostra fin da subito piuttosto in palla e a tentare la via della rete sono Martina, con un tiro a giro da posizione molto defilata, che Fuser devia con qualche difficoltà complice anche le deviazione di un difensore e Bettiol con un destro secco dal limite, deviato di quel tanto che basta da un difensore per farlo terminare fuori di poco. Nonostante la verve dei propri avversari, il Liapiave non sta comunque a guardare ed al quarto d´ora l´assistente di linea che opera sotto la tribuna alza una bandierina dubbia su un inserimento da dietro di Dal Mas, che ai più era sembrata regolare. Qualche istante dopo a provarci è Furlan, con un sinistro da sotto misura fuori di un soffio, così come fuori di un soffio va anche il diagonale mancino di Florean, bravo ad evitare la stretta marcatura di Nicoletto in area, ma non altrettanto a trovare lo specchio della porta. Dieci minuti di buon livello che fanno ben sperare, ma ad uscire dal guscio è di nuovo la squadra di casa, che va vicinissima alla rete grazie ad un´autentica prodezza di Antonio Martina, il cui tiro a giro dal vertice dell´area, va letteralmente ad infrangersi contro la traversa. Il primo tempo va in archivio sullo 0 a 0 e la ripresa nasce ancora sotto gli auspici dei moriaghesi, che vanno vicini alla rete con un colpo di testa di Bettiol fuori di pochissimo. Di qui in poi, sarà il Liapiave a salire in cattedra e le occasioni cominceranno ad arrivare in serie. La prima tocca a Dal Mas, il quale, lanciato a campo aperto, non trova il tempo giusto per l´aggancio facendosi anticipare dalla pronta uscita al limite di Fovero. Pochi istanti dopo è il turno di Furlan, il cui pallonetto a tu per tu con il portiere avversario finisce contro l´esterno della rete. Al quarto d´ora tocca poi a Benetton sfiorare la rete, con un sinistro in diagonale, miracolosamente respinto ancora da Fovero. Sul corner successivo Dal Mas impatta coi tempi giusti sul primo palo ed in questo caso a salvare è un difensore postosi proprio sulla linea bianca di porta. Ancora qualche istante ed i protagonisti sono ancora Furlan e Fovero, il primo nel farsi trovare in giusta posizione sull´assist di Florean, il secondo nell´uscirgli precipitosamente sui piedi al limite dell´area, impedendo di fatto all´attaccante del Liapiave di trovare lo spazio per concludere nella porta rimasta sguarnita. Infine, intorno alla mezzora, la palla buona su calcio piazzato capita a Benetton, ma la sua battuta dal limite trova pronto il portiere di casa alla plastica ribattuta. Passata la sfuriata, torna a farsi vivo anche il Qdp e a momenti, al minuto numero 95, non ci scappa la beffa, con un cross di Persico dalla destra che Vettoretti cicca male a due passi dalla porta. Ma alla fine, è giusto cosi!

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it