16 Maggio 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Splendida vittoria in rimonta a Piove di Sacco!

17-03-2013 19:16 - News Generiche
Gran doppietta per Ale Cattelan
PIOVESE - LIAPIAVE 1-2

PIOVESE: Fantin, De Zuani (st 5´ Toffanin), Rossi D, Scarin, Pomposo, Giacomazzi (st 27´ Grigoletto), Molena, Deinite, Gambino, Rossi T, Carani (st 39´ Pasetto). All. Groppello
LIAPIAVE: Schincariol, Tonetto, Furlan, Gagno, Bortot, Marcuzzo, Abazi, Tessaro, Cattelan, Benetton (st 43´ Flagiello), Paladin (st 46´ Bonotto). All. Piovesan
ARBITRO: Tesolin di Portogruaro
RETI: pt 20´ Carani; st 26´ e 31´ Cattelan.
NOTE: Espulso al pt 45´ Bortot per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Scarin, Pomposo, Benetton, Paladin. Spettatori 150 circa.

Eroici, stoici, quasi commoventi. Il Liapiave trionfa nello storico Stadio "Vallini" di Piove di Sacco grazie ad una prova gagliarda e, permettetemi, anche di buona qualità! Il fatto che si sia riusciti nell´impresa di ribaltare la contesa in inferiorità numerica rischia infatti di far risaltare solamente l´aspetto caratteriale della prestazione ed invece, ciò che più ha sorpreso nel secondo tempo è stata la lucidità con cui la squadra ha saputo prendere in mano la situazione, tenendo il campo in maniera organica e non rinunciando praticamente mai ad attaccare nel tentativo di strappare un risultato positivo. Una tenacia che ha dato i suoi frutti, con merito, ad una squadra che, pur continuando a denunciare assenze di una certa rilevanza (ieri erano out giocatori dal calibro di Albanese, Cittadini e Pase per infortunio e Bozzetto per squalifica), si dimostra ogni domenica che passa sempre più tenace, compatta e vogliosa di chiudere alla grande questa stagione. Un plauso a tutti dunque, indistintamente, da una linea difensiva (portiere compreso) che si è fatta un mazzo tanto per arginare la coppia d´attacco avversaria Gambino-Carani davvero ben assortita, ad una mediana che ha saputo alternare le due fasi con disarmante lucidità, per concludere con un attacco tanto propenso al sacrificio, quanto brillante ed imprevedibile in quei pochi momenti in cui c´era la concreta possibilità di sfondare la retroguardia avversaria. Un bel modo di chiudere questa fetta di torneo che ci conduce alla lunga sosta per il torneo delle rappresentative prima della ripresa post pasquale che vedrà il forte Union Ripa venire a farci visita allo Stadio "Giol" di S. Polo di Piave
LA PARTITA: Primi venti minuti a totale appannaggio del Liapiave, che fa girare a piacimento il pallone senza trovare però il modo di far male dalle parti di Fantin. E al minuto 20, come un fulmine a ciel sereno, arriva il vantaggio locale, ad opera di Carani, che s´inventa uno spettacolare pallonetto su cui Schincariol nulla può. La reazione dei ragazzi di Piovesan è un po´ difficoltosa ma nonostante questo Paladin ha sulla testa il pallone dell´1 a 1 che finisce però a lato di un soffio. A pochi istanti dal duplice fischio poi, arriva l´episodio che sembra assomigliare molto alla mazzata decisiva sul nostro morale, ossia l´espulsione di Bortot per un presunto fallo da ultimo uomo. Niente di più sbagliato. Dopo l´intervallo rientra in campo un leone ferito, che aggredisce fin da subito la gara senza tuttavia scoprire troppo il fianco al contropiede avversario. Una compattezza che logora la Piovese, che pur con l´uomo in più da un lato non trova lo spazio necessario per sferrare il colpo del ko e dall´altro dimostra comunque di soffrire la verve e l´organizzazione dell´avversario. Ed è così che si arriva a poco oltre la metà del secondo tempo ed al momento che di fatto deciderà il match: Ad ergersi a protagonista sarà Alessandro Cattelan con una straordinaria doppietta, ma non dimentichiamoci di tutto il lavoro oscuro che i compagni hanno fatto alle sue spalle per metterlo nelle migliori condizioni per decidere la partita. Il primo gol nasce da una percussione centrale in cui Cattelan distrugge fisicamente Giacomazzi bruciandolo sullo scatto, senza perdere la necessaria tranquillità per battere poi sull´uno contro uno Fantin. Cinque minuti dopo invece, ancora il bomber del Liapiave protagonista, con un sinistro al fulmicotone da posizione molto defilata, che è andato a togliere le ragnatele dall´incrocio dei pali opposto. Con una decina di minuti abbondante ancora da giocare, il Liapiave moltiplica ulteriormente le forze a protezione del risultato e stringendo i denti in maniera eroica riesce nell´impresa di portare a casa una splendida vittoria.


Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it