31 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Willy show e la juniores vola!

10-03-2012 19:40 - News Generiche
Un undici di questo campionato
Nelle ultime cinque partite: dodici punti, frutto di quattro successi e una sola sconfitta (peraltro immeritata), con 13 gol fatti e solamente 6 subiti, ma soprattutto una crescita costante palesata dalla squadra, sotto tutti gli aspetti, da quello fisico a quello tattico, da quello tecnico a quello morale, con un affiatamento all´interno dello spogliatoio che in questo momento sta facendo oggettivamente la differenza. Ad essere importanti infatti, sono tutti gli elementi facenti parte la rosa, sia chi gioca di più sia chi gioca di meno, con uno spirito di partecipazione e di disponibilità nei confronti dei compagni a tratti davvero ammirevole, al punto tale che, un pò tutti quelli che vengono poi chiamati in causa in partita, sanno sempre come offrire il proprio fattivo contributo.
Una situazione idilliaca insomma, che ben spiega il filotto di risultati ottenuto dalla squadra e che, per come si erano messe le cose alla fine del girone d´andata (ultimo posto con appena otto punti conquistati), in pochi probabilmente auspicavano. Per tutto ciò un plauso va tributato alla squadra stessa, al mister e a chi, sempre e comunque, ha creduto che le cose potessero in qualche maniera cambiare, non facendo mai mancare il proprio appoggio e garantendo con un lavoro oscuro costante una presenza affettiva che alla lunga ha probabilmente dato i propri frutti.
Bene così insomma, a patto che non ci si fermi qui, ma si dia un seguito a quanto di buono si sta riuscendo a fare in quest´utlimo periodo, a cominciare dalla delicata ed importante trasferta di Feltre di sabato prossimo.

LA PARTITA: Tra tutti i successi ottenuti nell´ultimo periodo, quello di oggi è sicuramente il più cristallino. Per dinamismo, ordine tattico, brillantezza offensiva e compattezza tra i reparti, la prestazione di oggi ha quasi rasentato la perfezione, tenendo anche in debita considerazione il valore di un avversario, il Campodarsego, che si presentava a Ormelle con in dote un secondo posto in solitaria assolutamente meritato. Una differenza di classifica che mai si è notata nell´arco dei 90´ ed anzi, sembrava quasi che ad essere vicino alla vetta della graduatoria, fosse proprio il Liapiave. Sin dalle prime battute si comprende che quella odierna per i ragazzi di Bressaglia può essere una giornata molto propizia ed infatti ad avere la prima grande occasione è la formazione di casa, con un azione da cineteca Fagaraz (sponda sullo stretto) - Martina (lancio illuminante di prima ad aprire in due la difesa avversaria) - Baccichetto, che quest´ultimo non riesce a capitalizzare al meglio con un pallonetto che il portiere sventa con un autentico miracolo. Poco male, di li a poco, lo stesso portiere padovano si rende protagonista di un errore grossolano che spalanca a Willy i portoni dell´1 a 0, scaraventando in fondo al sacco un lungo lancio di De Nadai che l´estremo avversario calcola male facendosi letteralmente scavalcare dal pallone.
In vantaggio di una rete, il Liapiave si dispone a protezione dei propri 16 metri, non disdegnando qualche puntata in contropiede e dimostrando di soffrire solamente dinnanzi ai calci piazzati avversari, sempre ben battuti, ma mai alla resa dei conti davvero efficaci, se è vero com´è vero che nell´arco dell´intero match Cettolin non dovrà compiere alcun intervento determinante.
La gara scorre cosi lentamente sino al 45´, sino a quando ancora Willy ha la grande occasione del raddoppio, che il centravanti di casa tuttavia si divora, facendosi ipnotizzare dalla tempestiva uscita del portiere avversario. Si va così al riposo sull´1 a 0, ma la gioia del raddoppio nella ripresa non tarderà ad arrivare e i panni del protagonista decide di vestirli ancora Willy, bravo ad arpionare letteralmente con il petto un cross di Martina e a mettere dentro in porta con una pregevole spaccata.
A questo punto ci si attende la reazione del Campodarsego, che in realtà non arriverà mai, poichè il Liapiave continua a macinare gioco con continuità disarmante, fallendo l´opportunità del 3 a 0 in almeno tre cirocostanze, con Fagaraz (un paio di volte) e Baccichetto, che ancora una volta a tu per tu, non ha la freddezza per l´acuto decisivo.
Finisce così in gloria per una squadra che, come detto prima, non dovrà cullarsi sugli allori, ma dovrà continuare a lavorare a testa bassa, per provare a confezionare l´impresa della salvezza diretta, senza passare per le forche caudine dei play out. Avanti così ragazzi!

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it