28 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

"Primavera" spettacolo: siamo in finale!

28-05-2014 14:54 - News Generiche
LIAPIAVE - PONZANO 3-3 (8-7 d.c.r.)

LIAPIAVE: Battistella, Baseotto (st 21´ Furlan), Tintinaglia, Truccolo, Nadalin (st 31´ Cecchetto), Bonotto (st 10´ Zefi, st 18´ Jesi), Cattelan (st 27´ Vuza), Pizzolato, El Bakhtaoui, Daniotti, Lorenzon. All. Piovesan
PONZANO: Biasin, Valcarenghi, De Longhi, Urio, Tasca, Shukaj (st 21´ Bortolini), Bin, Zanin (st 18´ Pizzolato), Mattiuzzo, Yabre, Guri (st 28´ Vascon). All. Capone
ARBITRO: Ceneda di Conegliano
RETI: pt 5´ Daniotti (R), 17´ Guri; st 22´ Mattiuzzo, 28´ El Bakhtaoui, 31´ Jesi, 33´ Mattiuzzo (R)

Magari ti toglie qualche anno di vita. Magari mette a dura prova il regolare funzionamento del cuore. Magari a volte ti fa pure arrabbiare. Ma il calcio è veramente una cosa straordinaria. E ieri sera ne abbiamo avuto la riprova. In una sola partita, abbiamo prima vinto, poi perso, poi nuovamente vinto, poi stra-perso, ma alla fine a vincere siamo stati noi! Proviamo a spiegarci meglio, altrimenti chi non ha visto la partita, fatica a comprendere il senso logico della sequenza sopra riportata. Pronti, via e ci troviamo ben presto in vantaggio, alla stessa identica maniera di quattro sere prima (gara con la Liventina), ossia con un rigore conquistato da Lorenzon e magistralmente trasformato da Daniotti. Un vantaggio che dimostriamo di meritare, con una prestazione, nel primo quarto d´ora, davvero autoritaria. Poi però, al minuto 17, arriva il pari del Ponzano, con un traversone proveniente dalla sinistra che l´attaccante gialloverde Guri controlla bene e scarica alle spalle di Battistella. Tutto da rifare. Una reazione, quella dei ragazzi di Gianni Piovesan, che non arriverà subito, ma che si concretizzerà in maniera corposa soprattutto nella ripresa, all´inizio della quale cominciamo a macinare gioco con confortante continuità, ma soprattutto con estrema pericolosità in fase offensiva, al punto tale da riuscire a costruire diverse palle gol nel breve volgere di pochi minuti. Le più importanti, quelle capitate a Pizzolato, che con un preciso diagonale mancino, colpisce in pieno il palo ed a El Bakhtaoui, che con un mirabolante diagonale dal basso verso l´alto, trova la provvidenziale deviazione del portiere avversario con la punta delle dita che fa sbattere la sfera contro la traversa. Una sfuriata che meriterebbe miglior sorte ed invece, a passare, è clamorosamente il Ponzano. Ficcante azione di contropiede della squadra di Capone e gol di Mattiuzzo, ben liberato dai suoi a tu per tu con Battistella. Festa finita? Neanche per sogno, nonostante manchino solamente otto minuti e nonostante questo gol possa rappresentare un macigno difficile da digerire. La reazione è immediata e veemente e conduce al gol del pari al minuto numero 27 di El Bakhtaoui, bravo a ricevere palla in area, a controllarla con una calma quasi olimpica nonostante il momento e a scaraventarla poi sotto l´incrocio. Mancano tre minuti e le due squadre potrebbero accontentarsi indirizzando tutta la propria attenzione verso la lotteria dei rigori ed invece un Liapiave mai domo trova addirittura la forza per centrare un clamoroso contro sorpasso: azione tambureggiante sul settore di sinistra e traversone basso per Jesi, che con grande opportunismo supera il portiere avversario. Finita? Purtroppo no. Nell´ultimo disperato assalto, in pieno tempo di recupero, Tintinaglia frana addosso all´avversario in area di rigore e l´arbitro opta per un rigore che Mattiuzzo trasforma nonostante a Battistella riesca quasi il miracolo. E´ il gol che fa chiudere l´emozionante libro dei tempi regolamentari, ma ne fa aprire un altro ancora più emozionante: quello dei calci di rigore. Parte il Ponzano: gol. Tocca a Daniotti: traversa. Secondo tiro del Ponzano: gol. Sul dischetto va ora Furlan: para il portiere avversario. Terzo tiro del Ponzano: gol. Bilancio parziale: 3 a 0 per il Ponzano. Tocca ad El Bakhtaoui: gol. Speranze remotissime, ma ancora vive. Sugli 11 metri si riporta il Ponzano: se segna è finita, ma Battistella fa il miracolo. Rientriamo parzialmente in corsa. Sul dischetto va Nadalin: gol. Tocca ancora al Ponzano: se segna è nuovamente finita. Tiro, fuori!!! Ora tocca di nuovo a noi e se Lorenzon fa centro torniamo in perfetta parità. Tiro, rete! Riprendiamo per i capelli una partita già persa e andiamo ad oltranza. Due tiri ciascuno tutti a rete (per noi Tintinaglia e Truccolo), poi l´ottavo tiro tocca al Ponzano. Tiro, Battistella tocca, traversa, fuori. La responsabilità del tiro decisivo se la prende Samuele Pizzolato, che spiazza Biasin e fa esplodere di gioia tutto il Liapiave.
Mille di queste partite, mille di queste gioie, mille di queste soddisfazioni, per un gruppo che ha avuto un anno un pò così e che questa scarica di adrenalina se la meritava davvero tutta. E adesso avanti, avanti tutta: all´orizzonte si profila la finalissima contro il Vittorio, che è la stessa identica finale dell´anno scorso, con l´auspicio possa avere un esito diverso. Un esito che potrà davvero essere diverso, solo e soltanto se tutti quanti sapremo viaggiare nella stessa direzione. E allora proviamoci. Proviamoci con forza!!!!
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it