28 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Splendida vittoria al "Gipo Viani"!

31-03-2014 13:30 - News Generiche
NERVESA - LIAPIAVE 0-2

NERVESA: Filippetto, Salvadori, Fantin (st 12´ Sandri), Scomparin, Bellotto, Gardin, Haruna, Moretti, Bassan (st 28´ Durollari), Fuser (st 40´ Marangon), Moretto. All. Andretta
LIAPIAVE: Finotto, Bozzetto, Fiorotto, Asllani, Bortot, Tegon (st 45´ Tonetto), Mattiuzzo (pt 15´ Cittadini), Vettoretto, Lopez, Benetton, Tormen (st 44´ Abazi). All. Piovesan
ARBITRO: Bozzo di S. Donà di Piave
RETI: st 31´ Cittadini, 43´ Lopez
NOTE: Espulso Bellotto al 28´ st; Ammoniti Haruna, Salvadori, Tegon, Bozzetto, Benetton, Bortot. Corner 8-8. Spettatori 250 circa con larga rappresentanza ospite.

Meglio di così, non poteva proprio andare! Una vittoria cercata, voluta ed alla fine pure meritata. Una vittoria del gruppo, che ha saputo affrontare senza timore alcuno, una squadra di primo livello come il Nervesa, nonostante le vicissitudini che avevano caratterizzato l´intera settimana antecedente al match. Diversi erano infatti i punti di domanda che hanno accompagnato Albino Piovesan sino a stretto ridosso del fischio d´inizio, tant´è che Francesco Pase è stato costretto a dare forfait proprio durante la fase di riscaldamento, una defezione che andava ad unirsi a quelle già note di Paolo Gagno e Marco Menegaldo, senza poi contare che sia Cittadini che Abazi che Pavan, in settimana hanno potuto lavorare pochissimo sul campo per noie fisiche di diversa natura. Se a tutto ciò aggiungiamo che la partita di Mattiuzzo è durata poco meno di un quarto d´ora, non può che emergere un quadro di totale emergenza, che conferisce ancor più valore al successo ottenuto, anche perchè la risposta di chi è sceso in campo, dall´inizio ed in corsa, è stata molto più che confortante, sotto tutti i punti di vista.
LA PARTITA: Il Liapiave affronta di petto il confronto e dopo meno di un minuto, potrebbe già trovarsi in vantaggio, con un sinistro dalla chirurgica precisione di Mentor Asllani, sul quale Filippetto si erge a grande protagonista. La gara poi, per tutto il primo tempo, prosegue sui binari di un grande equilibrio, ma noi diamo sempre la sensazione di poter essere pericolosi, ogni qual volta passiamo la metà campo. La riprova ci viene dal buon numero di corner conquistati nel solo primo tempo (ben 6), ma anche da numerose altre insidie portate con costanza all´interno dell´area di rigore avversaria (un altra occasione dentro l´area per Asllani, un sinistro dal limite di Benetton smanacciato da Filippetto, un bel colpo di testa in torsione di Tormen su azione d´angolo, un probabile fallo da rigore ai danni di Vettoretto sul quale l´arbitro ha sorvolato), al cospetto di un Nervesa magari un pizzico rinunciatario, ma pur sempre pericoloso, grazie soprattutto alla verve sulle corsie esterne di Fantin da un lato e Haruna dall´altro. Si va così all´intervallo sullo 0 a 0 e alla ripresa dei giochi, la squadra di casa comincia ad alzare con maggiore efficacia il proprio baricentro, appoggiando con più continuità il grande lavoro svolto da Enrico Moretto all´interno dei 16 metri avversari. Ed è proprio da una grande giocata di Moretto che nasce al 20´ la più grande occasione per i locali, ben arginata da Finotto in pronta uscita. Al 28´ arriva la svolta del match: Fuser sbaglia la trasmissione in orizzontale all´altezza della zona nevralgica, agevolando la ripartenza a campo aperto di Vettoretto, sulla cui volata Bellotto è costretto ad intervenire in maniera fallosa. Per l´arbitro ci sono gli estremi per il cartellino rosso, dando l´opportunità al Liapiave di giocare l´ultimo quarto d´ora abbondante con l´uomo in più. Una superiorità capitalizzata al massimo dopo appena 3´ con il poderoso stacco di testa su azione d´angolo da parte di Cittadini. Un gol che ferisce l´animo del Nervesa, che si butta in avanti a capofitto per strappare quanto meno il pari: l´occasione della vita i locali ce l´hanno al 35´ con un calcio di rigore che Moretti si fa tuttavia respingere dallo splendido intervento di Finotto. Nervesa che non si da per vinto e nuova occasione due minuti dopo con un colpo di testa di Gardin che finisce fortunatamente la sua corsa a fondo campo. Gli ospiti si difendono, stringono i denti ed agiscono in contropiede, una tattica vincente che porta al 2 a 0 che chiude anticipatamente la contesa. L´azione parte dal sinistro di Asllani, che mette in moto la poderosa fuga di Tormen sulla destra, il cui assist per Lopez a centro area, è un cioccolatino che l´attaccante argentino deve solo scartare da par suo, con un tocco facile facile in fondo al sacco. Di occasione per arrotondare ulteriormente il punteggio, il Liapiave ce ne avrebbe ancora un´altra, ma Abazi decide di non infierire facendosi stoppare la conclusione dalla pronta uscita di Filippetto. Finisce così con un bel successo, una delle più belle partite stagionali dei ragazzi allenati da Albino Piovesan!

Fonte: Ufficio Stampa
Eventi

Realizzazione siti web www.sitoper.it